A Forte dei Marmi le opere di Remo Vangi

Da sabato 11 maggio, al Fortino di Forte dei Marmi, la mostra Dentro l’anima della campagna toscana, del pittore Remo Vangi

 

È la campagna toscana, con i suoi paesaggi, le rare case, le strade silenziose, la protagonista della mostra dell’artista toscano Remo Vangi, che si inaugura sabato 11 maggio al Fortino di Forte dei Marmi (ore 18).

Dentro l’anima della campagna toscana è infatti il titolo dell’esposizione, a sottolineare come, nel repertorio artistico di Vangi, vedute e panorami divengano, oltre che il soggetto prediletto e dominante, un viaggio interiore dal forte valore simbolico.

La mostra raccoglie più di 80 opere, disposte in tutta l’area del Fortino. E sarà aperta fino al 30 giugno.

 

Remo Vangi

Nato nel 1928 a Barberino del Mugello, a cinque anni si sposta a Bagno a Ripoli, dove vive tuttora.

Scopre la passione per la pittura intorno ai 30 sulla scia del fratello, lo scultore Giuliano Vangi. Studia pittura all’istituto d’arte Cappiello di Firenze. Inizia una carriera che lo porterà a esporre in tutto il mondo. Essenziale sarà l’incontro con il maestro e amico Gianfranco Frezzolini, ma nelle sue opere si ritrovano la lezione sia della scuola dei Macchiaioli sia del pittore Ottone Osai.

 

Info

Cosa: Dentro l’anima della campagna toscana, di Remo Vangi
Dove: Fortino, piazza Garibaldi, Forte dei Marmi
Quando: dall’11 maggio (inaugurazione ore 18) al 30 giugno
Orari: mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19
Ingresso gratuito

 

Foto: Paesaggio toscano, olio su tela. Da: Remo Vangi