A Lucca la mostra-tributo a Kubrick di Andrea Gnocchi

Sabato 6 aprile, nell’ambito di Lucca Film Festival e Europa Cinema 2019, al Palazzo Ducale di Lucca inaugurazione della mostra Kubrick tra cinema e pittura, di Andrea Gnocchi

 

Mostra-tributo per uno dei più grandi registi di sempre, Stanley Kubrick. È uno degli eventi collaterali del Lucca Film Festival e Europa Cinema 2019: Kubrick tra cinema e pittura dell’artista lombardo Andrea Gnocchi.

Curata dal critico Riccardo Ferrucci, la mostra sarà inaugurata sabato 6 aprile (ore 17,30), al Palazzo Ducale di Lucca, e sarà aperta fino al 23 aprile.

Nelle sue pellicole Kubrick ha preso ispirazione dall’arte di ogni secolo. La passione per la fotografia lo porta a una cura maniacale per l’inquadratura, i particolari dell’immagine, la prospettiva e l’illuminazione, la posizione degli attori e degli oggetti di scena. Ogni suo film può essere studiato in ogni fotogramma come “album di inquadrature”.

“Come lui si è ispirato all’arte io mi sono ispirato al cinema”, spiega Gnocchi”. “Da qui nasce la mia idea di analizzare queste inquadrature e di trasformarle da un semplice frame ad un’opera d’arte. Le pellicole di Kubrick sono il risultato di un lavoro di integrazione fra diversi canali comunicativi”.

Le tele esposte nella mostra analizzano la migliore produzione cinematografica del regista, estrapolando le immagini che lo rendono immediatamente riconoscibile: dal bambino col triciclo di Shining all’interno dell’astronave di Odissea nello spazio, o al letto disfatto di Lolita.

La mostra sarà accompagnata da una pubblicazione edita per Bandecchi&Vivaldi con testi critici di Riccardo Ferrucci, Alessandro Romanini e Roberto Milani.

 

Cosa: Kubrick tra cinema e pittura, di Andrea Gnocchi
Dove: Palazzo Ducale, Cortile Carrara 1, Lucca
Quando: dal 6 al 23 aprile
Inaugurazione sabato 6 aprile ore 17,30
Orari: dal martedì alla domenica, dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 19. Chiuso il lunedì
Ingresso libero