A Marina di Pietrasanta la politica nell’era dei social

Domenica 14 luglio a Tonfano, Marina di Pietrasanta, si parlerà di Politica nell’era dei social con Irene Tinagli e Stefano Quintarelli (ore 21,30).

Condurrà l’incontro il giornalista di Noi tv Federico Conti.

Irene Tinagli, economista, fino al 2013 ha insegnato Economia delle imprese all’Università Carlos III di Madrid; dal 2013 al 2018 è stata parlamentare Pd alla Camera dei Deputati. Nel 2019 è stata eletta al Parlamento europeo.
Ha scritto La grande ignoranza, in cui racconta la degenerazione della classe politica. Attraverso un ricco database di tutti i membri della Camera dei Deputati e dei Governi dal 1948 ad oggi, costruisce “uno scenario tragicamente vero dei disastri della nostra classe politica”.

Stefano Quintarelli è un imprenditore del settore informatico e blogger. È stato parlamentare, eletto come indipendente. Dal 2014 è presidente del comitato di indirizzo di Agenzia per l’Italia digitale.

Viviamo nell’era delle “compagnie di intermediazione”, come le definisce Quintarelli nel suo ultimo libro Capitalismo immateriale. Società come Facebook, Google, Amazon, Apple hanno fatturati che spesso superano quelli di alcuni Stati. Lo spostamento di interesse che il capitalismo ha mostrato dall’economia materiale (nella quale si producevano beni tangibili) all’economia immateriale (nella quale si instaurano intermediazioni) porta con sé incisivi cambiamenti nella nostra vita quotidiana.

Invertire la rotta ormai è impossibile, ma il fenomeno può e deve essere governato. Soltanto la politica può farlo, la buona politica, fatta nell’interesse del cittadino e della comunità. Ma qual è lo stato della classe politica odierna? Abbiamo politici competenti ed in grado di comprendere e di legiferare sui problemi sopra esposti? E noi cittadini siamo meri spettatori o attori protagonisti?

L’incontro, organizzato dall’associazione Versilia, su la testa!, si terrà alle 21,30 nello spazio all’aperto MarinaEventi, in via Versilia angolo via Cairoli. L’ingresso è libero.