A Massarosa lo spazio Super-Fluo

Sabato 9 marzo 2019 all’Ex Oleificio di Quiesa, Massarosa, si apre lo spazio Super-Fluo, con le opere di Alberto Magnolfi, Azzurra Casamassima e Luca De Gaetani

 

Superfluo, ovvero non necessario. Ma anche Super-Fluo, super fluorescente. È il filo conduttore dello Spazio Super-Fluo, che inaugura sabato 9 marzo, a partire dalle 18, all’Ex Oleificio di Quiesa, Massarosa.

Tre i protagonisti: Alberto Magnolfi, Azzurra Casamassima e Luca De Gaetani.

 

Magnolfi

Le Ri-Generazioni di Alberto Magnolfi rimandano ad un’epoca primitiva, ai primordi della contemporaneità. Vecchi cellulari diventano dimore per burattini. Si trasformano in siparietti telefonici in cui, con ironia, si muovono le marionette. Uno smartphone si trasforma in Scarraphone: modello utile per selfie apprezzabili solo dalla propria mamma.

 

Casamassima e De Gaetani

Quello di Azzurra Casamassima e Luca De Gaetani è un inno alla luce. I pigmenti fluorescenti e fosforescenti riciclano la luce. Ciò che è spento resta acceso in una sorta di fossile in cui le orme sono pietrificate in bagliori. La fruizione è dinamica. La luce UV rivela un’anima diversa, molti colori scompaiono, si accendono nuove cromie, prendono vita forme. Al buio quadri si animano di luce propria grazie alla fosforescenza ed infine, molto lentamente, si spengono.

 

Cosa: Super-Fluo, di Alberto Magnolfi, Azzurra Casamassima e Luca De Gaetani
Dove: Ex Oleificio, largo Pecchia 15, Quiesa, Massarosa
Quando: da sabato 9 marzo, ore 18
Ingresso gratuito riservato ai soci di AMM (Associazione Musica Monteggiori) e BAM (Birra Arte Musica)
Per informazioni: tel. 347 7766675, 340 5029979, info.manzanera@virgilio.it