A Pietrasanta la storia di Marino Barsanti

Con il suo laboratorio, Marino Barsanti, fu uno dei pionieri della lavorazione artistica del marmo in Versilia. Lisa Mancini lo racconta in una conferenza, sabato 16 febbraio al Palazzo Panichi di Pietrasanta

 

Nel 1884 Marino Barsanti fondò, a Pietrasanta, il suo laboratorio di marmi, destinato a diventare un pioniere dell’export della città.

La studiosa Lisa Mancini ne racconterà la storia, ricostruita attraverso l’archivio della ditta, in una conferenza, sabato 16 febbraio alle 16, al Palazzo Panichi di Pietrasanta.

La conferenza, intitolata L’archivio del laboratorio Barsanti, è tra gli eventi correlati alla mostra Storie di gesso.

La conferenza racconta le vicissitudini della famiglia Barsanti e del prestigioso laboratorio di marmi. Attraverso una straordinaria raccolta di lettere commerciali, conservate dagli eredi, è stato possibile ricostruire la storia di un uomo e del suo laboratorio, che gettarono le basi dello sviluppo socio-economico e culturale della città a cavallo tra l’800 e il ‘900.

E la “città del marmo” che emerge dai 155 volumi di corrispondenza è la Pietrasanta degli artigiani, degli agenti di commercio e degli imprenditori stranieri che si insediarono nella cittadina.

L’evento è organizzato dal Comune di Pietrasanta e dal Museo dei Bozzetti. La partecipazione è libera e gratuita.