A Seravezza le foto di Michele Chiroli dedicate alle Apuane

Dal 20 luglio al 10 settembre 2020 al Palazzo Rossetti di Seravezza, “Post Apuane”, progetto fotografico di Michele Chiroli

 

Post Apuane è il progetto fotografico di Michele Chiroli che racconta l’infinita varietà di paesaggi di questo angolo di Toscana, realizzando un quadro vivido dello stato dell’ambiente montano e antropico del Parco Regionale delle Alpi Apuane.

La mostra sarà aperta dal 20 luglio al 10 settembre nei locali del Centro Visite del Parco, a Palazzo Rossetti, a Seravezza, tutti i giorni dalle 16 alle 20.

Il titolo del progetto rimanda al passaggio tra la montagna dello scorso secolo e l’immagine moderna dell’ambiente naturale. Con un richiamo ai nuovi mezzi di comunicazione e ai social network che riescono a diffondere la conoscenza di luoghi meravigliosi ma nascosti, attraverso peculiarità ambientali che valgono la pena d’essere vissute e preservate.

 

Michele Chiroli

Nato a Pietrasanta nel 1979, grazie anche all’esperienza con il Cai dei primi anni ’90, sceglie la natura come ispirazione per i primi suoi scatti su pellicola. Il mare, le montagne, la natura selvaggia e i panorami sconfinati saranno sempre elementi ricorrenti nella sua ricerca visiva. La laurea in architettura a Firenze gli fornisce ulteriori strumenti necessari quali la composizione e l’estetica del paesaggio. In molti anni di attività sperimenta svariati generi fotografici, che vanno dalla foto sportiva a quella naturalistica, dalla ritrattistica alla foto di architettura.

Oggi vanta riconoscimenti dai più prestigiosi concorsi internazionali e il suo profilo Instagram, dedicato prettamente alla fotografia paesaggistica, è seguito da migliaia di persone.