“A testa in giù”: Emilio Solfrizzi e Paola Minaccioni protagonisti al Comunale di Pietrasanta

Lunedì 10 dicembre al Teatro Comunale di Pietrasanta, va in scena “A testa in giù” con la straordinaria coppia formata da Emilio Solfrizzi e Paola Minaccioni per la regia di Gioele Dix

 

Una coppia di straordinari attori, Emilio Solfrizzi e Paola Minaccioni, sono i protagonisti dello spettacolo A testa in giù, in programma lunedì 10 dicembre (alle 21) al Teatro Comunale di Pietrasanta per la stagione teatrale promossa dalla Fondazione Versiliana.

A testa in giù di Florian Zeller è  un brillante esempio di drammaturgia contemporanea europea. L’envers du décor, titolo originale del testo portato in scena nel 2016 a Parigi con l’attore Daniel Auteil, nella versione italiana porta la firma, alla regia, da Gioele Dix.

Nella pièce il protagonista Daniel, contro il consiglio di sua moglie, invita a cena il suo migliore amico Patrick e la sua nuova partner Emma, per la quale Patrick ha lasciato la moglie. Emma, giovane e carina, provoca una tempesta negli animi dei commensali, scuotendo le loro certezze, risvegliando frustrazioni, gelosie e invidie.

L’originalità di A testa in giù sta nel fatto che il pubblico è testimone dei pensieri dei personaggi che parlano in disparte. Grande gioco di attori che svela, grazie alla tecnica del doppio linguaggio, una verità comica, crudele e meravigliosamente patetica.

Il cartellone del Teatro Comunale di Pietrasanta proseguirà con Caveman: l’uomo delle caverne, con Maurizio Colombi in scena giovedì 20 dicembre per la regia di Teo Teocoli.

 

Cosa: A Testa in giù
Quando: lunedì 10 dicembre alle 21
Dove: Teatro Comunale di Pietrasanta, piazza Duomo
Biglietti: 13 euro galleria e 22 euro platea. In vendita su Tickeone e al Teatro Comunale di Pietrasanta  sabato 8 e domenica 9 dicembre  dalle 17 alle 19 e lunedì 10 dicembre a partire dalle 17. Sono disponibili agevolazioni per giovani under 30, over 65,  diversamente abili e possessori Carta dello Spettatore FTS.

Informazioni:  tel.0584/265733 – 0584 265777

 

foto: milanopost