A Viareggio la Carta dei diritti della bambina

Sarà presentata venerdì 11 ottobre a Villa Paolina a Viareggio (ore 9,30) la nuova Carta dei diritti della bambina, adottata unanimemente dal Comune di Viareggio il 4 febbraio scorso.

L’incontro, al quale parteciperanno anche le classi quinte delle scuole Lambruschini e Pascoli, avviene in occasione della Giornata internazionale della bambina indetta come ogni anno dalle Nazioni Unite.

Proposta dalla Sezione Versilia di Fidapa Bpw Italy e caldeggiata dalla commissione comunale delle Pari opportunità, la carta raccoglie in nove articoli una serie di principi di valore morale e civile per promuovere la parità sostanziale fra i sessi e il superamento degli stereotipi che limitano la libertà di pensiero e di azione delle bambine.

Ispirata alla Convezione Onu sui diritti del fanciullo, la Carta dei diritti della bambina deve essere letta come premessa fondamentale dell’affermazione dei diritti delle donne fin dalla nascita, in modo da poter crescere le bambine nella piena consapevolezza dei loro diritti e dei loro doveri contro ogni forma di discriminazione e prevaricazione.

Una copia della Carta sarà consegnata ai partecipanti.

 

Foto di klimkin da Pixabay