A Viareggio, nel Giorno della Memoria, testimonianza di Sultana Razon deportata bambina

A partire da giovedì 24 fino a giovedì 31 gennaio, a Viareggio sono in programma incontri, mostre e seminari per celebrare la Giornata della Memoria e non dimenticare

 

A Viareggio, già da giovedì 24 gennaio sono in programma iniziative dedicate alla celebrazione della Giornata della Memoria.

Nella Biblioteca Comunale di Viareggio a Palazzo delle Muse da giovedì 24 fino a mercoledì 30 gennaio, verrà allestita una sezione in cui sarà possibile consultare materiale cartaceo e multimediale sul tema della Shoah, con una ricca scelta di libri e riviste e la proiezione di video e installazioni interattive. A disposizione dell’utenza anche l’audioteca del “libro parlato” per non vedenti, ipovedenti e per tutti coloro con difficoltà visive.

L’appuntamento istituzionale è per domenica 27 gennaio alle 11,30 nella sala del Consiglio comunale del Municipio.

La mattinata sarà introdotta dalla proiezione di un video realizzato dal videomaker Gualtiero Lami  a cui seguiranno i saluti istituzionali dell’Amministrazione comunale e la preghiera da Paolo Molco, rappresentante della Comunità Ebraica di Viareggio.

L’intervento centrale sarà il racconto di Sultana Razon Veronesi che porterà la propria testimonianza di deportata bambina.

Nata a Milano nell’agosto 1932, di famiglia ebraica, Sultana Razon Veronesi è stata nei campi di concentramento e al confino dal 1941 al 1944 in Italia e dal 1944 al 1945 in un campo di concentramento tedesco a Bergen Belsen, dove morì Anna Frank e con lei milioni di altre persone.

Per l’occasione, nell’atrio della sala del Consiglio, al primo piano del palazzo comunale, è allestita una mostra di fotografie di Renzo Belli, reportage sui Viaggi della Memoria presso i campi di sterminio.

Sempre domenica 27 gennaio, (alle 16,30 al Teatro Jenco), andrà in scena «Nella Mano della Memoria», una produzione Teatro Rumore: uno spettacolo teatrale, liberamente ispirato ai racconti dei sopravvissuti all’eccidio di Sant’Anna di Stazzema del 12 agosto 1944.

L’ultima iniziativa è in programma per giovedì 31 gennaio (alle 18)  nella Sala della Circoscrizione di Torre del Lago Puccini (viale Marconi, 225) con il seminario «Attualità della Memoria». Interverrà Stefano Bucciarelli, docente di storia e filosofia e membro dell’Istituto storico della resistenza e dell’età contemporanea.

Per la Biblioteca, ingresso è libero con orario 8,30 – 19 tutti i giorni escluso la domenica.

Spettacolo al Teatro Jenco: ingresso a pagamento. Biglietto intero 14 euro, ridotto 12 euro

foto: Sultana Razon Veronesi