A Viareggio tre giorni di musica indipendente

Sul palco del Grob Fest, da martedì 31 luglio a giovedì 2 agosto, nella Pineta di Levante, saliranno tra gli altri Filippo Andreani, Emma Morton & The Graces, Tommaso Moro e I matti delle giuncaie

di redazione

Tre giorni di musica indipendente a Viareggio: da martedì 31 luglio a giovedì 2 agosto il Grob Fest, organizzato da Arci Gob e Cro Darsene, porterà sul palco, allestito nella Pineta di Levante, cantautori e gruppi tra i più interessanti del panorama indie italiano e non solo.

Si parte martedì 31 con Abramo, giovane cantautore viareggino, che ha appena pubblicato il suo primo disco, La Madonna delle nevi beve Ichnusa, seguito da Filippo Andreani. Partito dal punk , Andreani è approdato alla canzone d’autore e ha pubblicato da poco il quarto disco, Il Secondo Tempo, prodotto insieme a Guido Guglielminetti, collaboratore storico di Francesco De Gregori.

Mercoledì 1° agosto sarà all’insegna delle band, con i viareggini Vesta, i Mambo Melon e, da New York, i Paris Monster. La chiusura è affidata a Emma Morton & The Graces, una delle band più quotate del panorama nazionale; Emma Morton, cantante e autrice scozzese, parte dalle tradizioni della sua terra per dirigersi verso la musica afro-americana.

Giovedì 2 agosto la serata inzia con un altro talentuoso gruppo viareggino, i Libero ozio, freschi della pubblicazione del loro disco Una sintesi di cose non indispensabili. A seguire un ex della band Gatti Mezzi, Tommaso Novi, con i brani del suo ultimo lavoro, Se mi copri, rollo al volo. Chiusura di serata, e di festival con I matti delle giuncaie, e i loro ritmi irresistibili tra musica balcan, gipsy e folk.

 

Cosa: Grob Fest
Dove: Pineta di Levante, Viareggio
Quando: dal 31 luglio al 2 agosto
Ingresso libero

 

Foto: Emma Morton