A Villa Argentina il cinema di Costantino Ceccarelli

Mercoledì 27 febbraio Lorenzo Simonini presenta il suo saggio Il cinema a passo ridotto di Costantino Ceccarelli, a Villa Argentina, Viareggio

 

Un cinema amatoriale, costellato di grandi successi. E alcuni fatti misteriosi, come un documentario realizzato in Patagonia con Mario Monicelli. O il lungometraggio con Fred Astaire girato a Tirrenia. La vita e il cinema di Costantino Ceccarelli, nato nel 1922, operatore cinematografico, ma anche regista geniale e innovativo sono ricchi di eventi, di svolte, di successi.

Lorenzo Simonini, studioso di cinema e fotografia, gli ha dedicato il suo saggio Il cinema a passo ridotto di Costantino Ceccarelli. E il 27 febbraio lo presenterà a Villa Argentina, a Viareggio (ore 17). L’incontro rientra nella rassegna Di mercoledì: Scrittori e lettori sulla terrazza di Villa Argentina, promossa dalla Provincia di Lucca.

Oltre all’autore, parteciperà come moderatrice la docente e blogger Erika Pucci.

L’ingresso è libero.

 

Il saggio

Il libro (Edizioni Cinquemarzo) parte dalla contestualizzazione storica del cinema amatoriale realizzato nei cineclub della Fedic e riesce a far emergere la genialità di Ceccarelli, ma anche la sua sregolatezza.

Simonini analizza dal punto di vista tecnico i cortometraggi più significativi del regista, realizzati negli anni ’60, e lo mette a confronto con un mostro sacro del cinema, considerato dallo stesso Ceccarelli come un modello: Ingmar Bergman.

 

L’autore

Nato nel 1988, Simonini è docente di Discipline Audiovisive. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche nell’ambito dell’arte e del cinema. Attualmente cura la rubrica Cinema Tips sulla testata Toscana Today. Lavora, inoltre, con la K-Antares Onlus, associazione culturale che promuove iniziative musicali, rivolte in particolare a chi è affetto da spettro autistico, sindrome di Down e altri disturbi dello sviluppo.

Questa è la sua prima pubblicazione come saggista.

 

 

Cosa: presentazione del libro Il cinema a passo ridotto di Costantino Ceccarelli, di Lorenzo Simonini
Dove: Villa Argentina, via Fratti angolo via Vespucci, Viareggio
Quando: mercoledì 27 febbraio, ore 17
Ingresso libero

 

Nella foto: Costantino Ceccarelli