A Villa Bertelli “Anonimus, a misura di bambino”

Da domenica 27 gennaio la mostra fotografica Anonimus, a Forte dei Marmi, racconta la vita dei bambini di oggi. Tra diritto alla privacy e voglia di essere protagonisti

 

Rispettare i bambini, e la loro privacy. E ritrarli però in fotografie. È il progetto Anonimus, realizzato da Filippo Basetti e Gianluca Dellanoce, con il patrocinio di Unicef Italia.

Il progetto approda ora alla Villa Bertelli di Forte dei Marmi, dove domenica 27 gennaio (ore 16,30) sarà inaugurata la mostra Anonimus, a misura di bambino. Il progetto è realizzato in condivisione con la Fondazione Villa Bertelli e con Laura Tartarelli Contemporary Art.

 

Il progetto

La Carta di Treviso è fondamentale per la diffusione nel mondo della comunicazione di una cultura dell’infanzia capace di garantire la tutela dei minori, fra diritto di cronaca e diritto alla riservatezza.

Anonimus propone una strada per la tutela della privacy dei minori: le immagini fotografiche rispettano le raccomandazioni della Carta di Treviso, senza perdere di vista il diritto del bambino ad essere protagonista.

 

La mostra

Sono 50 le fotografie in bianco e nero esposte, tutte di 30 centimetri per 30. La mostra, oltre a proporre ritratti di bambini, è dedicata ai bambini e strutturata per i bambini. L’allestimento è essenziale e a “misura di bambino”: ogni immagine è collocata a misura diversa seguendo i centimetri di altezza del bambino protagonista nella foto.

La mostra resterà aperta sabato e domenica delle 16 alle 19 e dal lunedì al venerdì su appuntamento (telefonare allo 0584 787251).

 

Cosa: Anonimus, a misura di bambino
Dove: Villa Bertelli, via Mazzini 200, Forte dei Marmi
Quando: da domenica 27 gennaio
Ingresso libero