A Villa Bertelli l’ultimo libro di Pietro Ichino

Si intitola “L’intelligenza del lavoro. Quando sono i lavoratori a scegliersi l’imprenditore” l’ultimo libro di Pietro Ichino (Rizzoli editore). L’autore lo presenta a Villa Bertelli, Forte dei Marmi (via Mazzini 200) mercoledì 26 agosto alle 18,30.

Con Ichino sarà presente Maurizio Bigazzi, presidente Confindustria Firenze.

Ichino, in questa nuova opera, pubblicata nel maggio scorso, parla di un rovesciamento del modo di intendere il mercato del lavoro, di un mestiere nuovo per il sindacato nell’era dell’intelligenza artificiale, dell’automazione e della globalizzazione.

E arriva a sostenere che in Italia ci siano grandi “giacimenti occupazionali” solamente in attesa di essere valorizzati. La globalizzazione mette in condizione i lavoratori volenterosi e capaci di attirare a casa propria gli imprenditori da tutto il mondo.

Ichino spiegherà le riforme, delle quali è urgente dotare il nostro Paese per uscire dalla crisi, ossia servizi di orientamento professionale e di formazione, che rendano i lavoratori capaci di rispondere alla fame di personale qualificato e specializzato di cui soffrono le imprese. Un cambiamento di sistema, dove non solo l’imprenditore possa scegliersi il lavoratore adatto, ma dove anche il collaboratore sia in grado di “ingaggiare” il datore di lavoro che meglio lo valorizzi.

L’ingresso è libero ma è necessario prenotare telefonando allo 0584 787251.