Al Musa per scoprire come nasce una scultura

Giovedì 20 giugno lo scultore Renzo Maggi svelerà al pubblico le tecniche e gli strumenti usati per realizzare una scultura. L’appuntamento è alle 18 al Musa di Pietrasanta

 

Come si realizza una scultura? Quali sono le tecniche e gli strumenti usati nei laboratori degli artisti e degli artigiani? Come sono cambiati nel corso degli anni?

Lo spiegherà uno scultore, Renzo Maggi, nel corso del laboratorio Il genio e la mano, che si svolgerà al Musa di Pietrasanta giovedì 20 giugno (ore 18).

Nel corso del laboratorio, aperto a tutti, il pubblico potrà assistere alle fasi fondamentali di realizzazione di una scultura: dal disegno al bozzetto in argilla fino all’opera compiuta.

Dopo una prima introduzione al tema, ci si sposterà all’esterno del museo, per assistere alla creazione dell’opera in marmo (fornito da Amg Marble).

A condurre l’appuntamento sarà Valentina Fogher, specialista amministrativo degli Istituti culturali del Comune di Pietrasanta.

L’appuntamento sarà replicato martedì 8 ottobre con un’edizione dedicata alle scuole.

L’iniziativa rientra nel ciclo Sulle orme di Michelangelo: dal passato alla contemporaneità ed è realizzato con il supporto scientifico di Promo PA Fondazione e patrocinato dai Comuni della Versilia.

 

Renzo Maggi

E’ nato a Seravezza nel 1944. Dopo il diploma di Maestro d’Arte allo Stagio Stagi di Pietrasanta e l’apprendistato presso lo scultore Leonida Parma, lavora a Milano con lo scultore Vincenzo Gasperetti e da lì si trasferisce in Svizzera dove si dedica prevalentemente alla scultura e alla pittura. Dal 1977 al 1981 dirige a Zurigo un quindicinale di cultura e politica in lingua italiana. Nel 1992 rientra in Versilia dove vive con la moglie e i figli. Espone le sue opere in diverse mostre personali e collettive ed esegue molte opere pubbliche e private.

 

Info

Cosa: Il genio e la mano, laboratorio sulla scultura con Renzo Maggi
Dove: Musa, via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi), Pietrasanta
Ingresso gratuito
È gradita la prenotazione su www.musapietrasanta.it