Al Why Not, si presenta La Storia di Viareggio

Al Why Not Book & Coffe di Viareggio, una nuova presentazione del volume “La Storia di Viareggio”, viaggio in dieci capitoli alla scoperta della città del Carnevale, del turismo e della cantieristica. Il libro è edito da Typimedia 

 

Già 700 copie vendute in soli cinque giorni di presenza nelle librerie e nelle edicole della Versilia per “La Storia di Viareggio”, viaggio in dieci capitoli alla scoperta della città del Carnevale, del turismo e della cantieristica, pubblicato da Typimedia e curato dal giornalista Marco Pomella.

Una nuova presentazione, per chi non avesse avuto la possibilità di partecipare alle precedenti e per parlare della storia della città, è in programma venerdì 14 dicembre alle 18.30 al Why Not Book & Coffee (in via Aurelia Nord 129 a Viareggio).

Insieme al curatore del volume, ci sarà anche la giornalista Martina Ambrogi a coordinare la presentazione.

Il libro racconta la storia di Viareggio dalle origini ad oggi con uno stile fresco e innovativo: il lettore viene preso per mano ed accompagnato nella Viareggio di oggi per conoscerne storia, eventi e personaggi che l’hanno segnata nel corso dei secoli.

Il volume “La Storia di Viareggio, dalla preistoria ai giorni nostri” (Typimedia Editore, 13,90 euro 224 pp.) a cura di Marco Pomella con il coordinamento editoriale di Simona Dolce arriva dopo il successo straordinario di vendita e critica dei libri dedicati ai quartieri di Roma, dal Trieste Salario a Prati, da Montesacro a Ostia.

Il libro descrive personaggi come Maria Luisa di Borbone che volle la costruzione della prima darsena; Carlo Ludovico che dà il via al primo stabilimento balneare; il poeta Shelley che qui muore dopo un tremendo naufragio; il compositore Giacomo Puccini che elegge Torre del Lago come sua residenza. E allo stesso tempo accarezza personaggi e luoghi meno famosi ma non per questo meno significativi.

 

immagine:particolare della copertina