Alla Versiliana “Controcorrente, Gian Maria Volonté e il racconto di un paese imperfetto”

Mercoledì 29 luglio 2020 alla Versiliana di Marina di Pietrasanta, prima nazionale di “Controcorrente, Gian Maria Volonté e il racconto di un paese imperfetto”, di Mauro Monni

 

La vita e la carriera di un grande artista, Gian Maria Volonté. E con esse alcune pagine cruciali della storia recente del nostro paese.

È Controcorrente, Gian Maria Volonté e il racconto di un paese imperfetto, lo spettacolo di Mauro Monni che sarà in prima nazionale, mercoledì 29 luglio al Festival della Versiliana di Marina di Pietrasanta (ore 21,30).

Sul palco, insieme allo stesso Monni, Andrea Bruno Savelli, che firma anche la regia.

Lo spettacolo, prodotto dalla Fondazione Accademia dei Perseveranti, racconta la vita di uno dei pilastri del cinema italiano e, di pari passo, gli avvenimenti di un paese travolto da scandali e stragi di Stato. Si rivivranno gli anni ’70 e ’80. Quando fare politica significava anche rischiare di morire durante una manifestazione in piazza.

Nella sua lunga carriera Volonté ha recitato in quasi 70 film. Ma è stato anche un uomo che si è sempre battuto in prima fila a favore delle classi sociali meno fortunate, che ha prestato il suo volto a favore della lotta di classe a fianco di lavoratori e studenti. Ed è proprio questo lato della personalità che rende ancor più importanti le sue rappresentazioni cinematografiche. Volonté fu il simbolo del cinema civile grazie al quale si potevano finalmente raccontare spaccati di società considerati tabù fino a quel momento.

 

Info

Cosa: Controcorrente, Gian Maria Volonté e il racconto di un paese imperfetto, con Mauro Monni e Andrea Bruno Savelli
Quando: mercoledì 29 luglio 2020
Dove: La Versiliana, viale Morin 16, Marina di Pietrasanta
Biglietti: da 10 a 20 euro (più diritti di prevendita)
Prevendite: biglietteria della Versiliana e TicketOne
Per informazioni: tel. 0584 265757

 

susanna-orlando