Aperitivo Mediceo a Seravezza, tra bambù e farine versiliesi

Lunedì 22 luglio, Aperitivo Mediceo di Seravezza, alla scoperta del bambù e delle farine versiliesi. E a seguire degustazione gratuita

 

In Versilia, e precisamente nella località Selvaiana di Capezzano Pianore, c’è una coltivazione di bambù fra le più importanti d’Italia.

E in Versilia si producono anche farine particolari, utilizzando grani antichi.

Bambù e farine saranno protagoniste della conversazione dell’Aperitivo Mediceo, nei giardini del Palazzo di Seravezza, lunedì 22 luglio, dalle 18,30. Come sempre l’ingresso è libero e come sempre ci sarà una degustazione gratuita.

Nel salotto curato da Fabrizio Diolaiuti, con l’accompagnamento musicale di Dino Mancino, saranno ospiti Stefano Martinelli del Bambuseto Selvaiana, la “archigiana” (architetta-artigiana) Sara Violante e il mugnaio Alberto Angeli.

Con loro la scrittrice Barbara Sarri, autrice del libro Il labirinto rosso, lo chef Gabriele Cini, autore del libro Pasticceria con i grani antichi e docente alla scuola d’alta cucina Cordon Bleu di Firenze. Interverrà anche Elisabetta Arrighi, giornalista e autrice di Gusto giapponese, sapore toscano, che raccoglie le ricette creative della chef Kazuyo Hada.

Al termine piccola degustazione gratuita di biscotti realizzati con farine versiliesi.

L’Aperitivo Mediceo, alla nona edizione, è prodotto dalla Fondazione Terre Medicee. Gli incontri si tengono ogni lunedì fino al 19 agosto, sempre con inizio alle 18,30. Nei prossimi appuntamenti si parlerà dell’acciuga e del pesce azzurro (29 luglio), dei gustosi frutti della montagna (5 agosto), della focaccia, degli insaccati, del pane e dell’olio quercetano (12 agosto), dei frutti dell’orto e del vino di Montecarlo (19 agosto).