Arriva “Marina”, l’app per condividere l’ombrellone

Come prenotare un ombrellone in Versilia? Da questa estate si può usare “Marina”, l’app che consente ai clienti stagionali dei bagni di mettere a disposizione il loro ombrellone ad altri turisti

 

La sharing economy arriva in spiaggia. Dalla Romagna approda in Versilia “Marina”, l’app per condividere l’ombrellone.

Nata nel 2017 in casa CesenaLab, l’incubatore dell’Università di Bologna, l’app è gratuita e consente di prenotare un ombrellone direttamente dal proprio cellulare, a prezzo scontato.

Grazie a “Marina” i clienti stagionali possono mettere a disposizione il proprio ombrellone nei giorni in cui non lo utilizzano, ad altri bagnanti, che lo prenotano online a un prezzo ridotto del 30%.

Con “Marina”, spiegano i promotori, guadagnano tutti: i clienti stagionali, che hanno bonus da spendere nel proprio stabilimento, i bagnanti occasionali, che prenotano a un prezzo ridotto, e i gestori degli stabilimenti, che attirano nuovi clienti e guadagnano due volte sullo stesso ombrellone.

Per un turista è importante poter usufruire di un servizio che consenta di prenotare rapidamente – e a distanza – un posto in spiaggia. Il tutto a prezzo ridotto e con la possibilità di scegliere posizioni in spiaggia (prime file) molto appetibili ma difficilmente libere.

L’applicazione ha avuto molto successo nella scorsa stagione in riviera romagnola, raggiungendo numeri significativi: oltre 6 mila download, 90 stabilimenti affiliati e più di mille prenotazioni.

“Marina” è anche solidarietà e attaccamento al territorio. Il ricavato delle vendite del merchandising Marina, che può essere acquistato tramite la pagina Facebook ufficiale, (spille, t shirt, gonfiabili e borse da mare) sarà devoluto interamente in beneficenza. Inoltre, una piccola quota derivante dagli stabilimenti affiliati verrà utilizzata per l’acquisto di attrezzature per disabili.

L’applicazione per smartphone è già disponibile gratuitamente su Apple Store e Play Store. Per informazioni: www.marinapp.it