Arte: a Pietrasanta la mostra di Agostino Cancogni

Inaugurazione sabato 15 febbraio a Pietrasanta per la mostra “Simbiosi” di Agostino Cancogni. L’appuntamento è nella Sala delle Grasce, nel Complesso di Sant’Agostino, alle 17. L’esposizione resterà aperta fino al 15 marzo (dal martedì alla domenica, con orario 16 – 19,30).

La mostra è curata da Ludovico Gierut, che sarà presente all’inaugurazione insieme con Chiara Tomei, al sindaco di Pietrasanta Alberto Giovannetti e all’assessore e senatore Massimo Mallegni. L’iniziativa mostra è promossa dal Comune di Pietrasanta con il patrocinio del Museo Ugo Guidi e dell’Archivio Artistico Documentario Gierut.

Agostino Cancogni, nato a Forte dei Marmi, fa suo e interpreta nelle proprie tele il territorio della Versilia. A questa base, l’artista aggiunge la parte aulica, coinvolgendo Gabriele D’Annunzio e le sue Odi, alle quali la mostra si ispira. Si riconoscono allora i pini de La Versiliana, le Muse ispiratrici, alcune testimonianze marine sulla spiaggia. Ne nasce un’autentica simbiosi di poeticità pittorica e letteraria, che dà origine ad opere delicate ma dalla forte presenza e pregnanza.