Arte: a Pietrasanta la notte dei collezionisti

Sabato 6 luglio, nel centro storico di Pietrasanta, la quarta edizione della “Collectors Night”: dieci le gallerie partecipanti, che inaugureranno in contemporanea la loro prima mostra dell’estate

 

Per gli amanti dell’arte, e non solo, è uno degli appuntamenti più interessanti (e anche divertenti) dell’estate: il centro storico di Pietrasanta più animato che mai per la Collectors Night, la serata dedicata ai collezionisti. Quest’anno l’appuntamento è per il 6 luglio, dal tardo pomeriggio e fino a notte.

Dieci le gallerie che partecipano, inaugurando in contemporanea la loro prima mostra dell’estate 2019. Sono le gallerie che fanno parte della Angamc, l’associazione dei galleristi di arte moderna e contemporanea.

Come sempre molto varie le proposte, tra personali, mostre collettive e installazioni site specific. Protagonista l’arte contemporanea, in tutte le sue declinazioni.

E come ogni anno una mappa del centro storico accompagnerà collezionisti e visitatori in un percorso nel centro di Pietrasanta e, in piccolo, nell’arte contemporanea.

In ordine rigorosamente alfabetico, ecco le proposte delle gallerie.

Accesso Galleria propone le Memorie tramandate di Warren King, sorprendenti sculture in cartone ondulato.

Due gli artisti scelti da Antonia Jannone – Disegni di Architettura: Alessandro Busci con le sue opere pittoriche e Michele De Lucchi con le sue sculture, e la centralità della natura a creare un legame tra loro.

Una mostra collettiva per Barbara Paci Galleria: Consonanze. Da Arturo Martini ad Aron Demetz 1932 – 2019, a cura di Alessandra Belluomini Pucci. La mostra ripercorre in maniera antologica la storia della scultura, con opere di Fernando Botero, Aron Demetz, Giacomo Manzù, Javier Marìn, Marino Marini, Arturo Martini, Henry Moore, Louise Nevelson, Costantino Nivola, Maria Papa Rostkowska, Massimiliano Pelletti.

Etra Studio Tommasi presenta la personale Come in Cielo di Sonja Quarone, a cura di Stefano Morelli.

Futura Art Gallery – dove è in corso la personale di Angelo Bozzola – offre, a partire dalle 19, la performance Second Skin, dell’artista Robert Gligorov.

Si intitola Omaggio a Salvo la mostra della Galleria Giovanni Bonelli, mentre la Galleria Poggiali espone, nelle sue due sedi, opere di Luca Pignatelli, Roberto Barni e Fabio Viale.

Valerio Berruti è protagonista di Tracce, da MarcoRossi Arte Contemporanea. Si tratta di un lavoro inedito, dove i linguaggi si fondono. Il disegno, che è sempre la base del lavoro di Berruti, diventa un segno inciso all’interno di lastre di acciaio di diverse dimensioni. Il tema è, come sempre, l’infanzia.

Da Paola Raffo Arte Contemporanea la personale di Matteo Ciardini Architetture in caratteri naturali: opere pittoriche che ritraggono paesaggi della Versilia spesso costellati di inaspettate architetture industriali.

Una installazione site-specific di Pino Deodato per Susanna Orlando Galleria, nella sede di via Garibaldi. Si intitola Cura in una stanza, un riferimento “ai luoghi in cui si entra per ‘guarire’ o per essere sostenuti”. Le pareti ospitano terrecotte e lenzuola che raffigurano abbracci e sostegni con la tipica figura maschile delle opere di Deodato. Nel progetto è coinvolta la Fondazione Telethon.

 

Nella foto, un’opera di Alessandro Busci (da www.antoniajannone.it )