Arte, al Cav di Pietrasanta nove “Finestre d’artista”

Da venerdì 17 a domenica 19 maggio, all’ex Convento di San Francesco a Pietrasanta, nove celle diventano piccole gallerie d’arte per Finestre d’artista

 

Le celle cinquecentesche trasformate in piccole e suggestive gallerie d’arte per la seconda edizione di Finestre d’artista. Succede all’ex Convento di San Francesco a Pietrasanta, oggi sede del Cav – Centro di arti visive.

 

L’esposizione

Da venerdì 17 a domenica 19 maggio nove stanze, dove un tempo vivevano i frati del Convento, ospiteranno le opere di altrettanti artisti: Marianna Blier, Alessandra D’Auria, Simone Gelli, Kyoung Jae Lee, Paolo Maggiani, Manuele Marraccini, Isabella Nurigiani, Kang Taehyun e Zhang Yuan.

E saranno gli stessi artisti ad accogliere, durante i tre giorni, i visitatori, illustrando i loro lavori e raccontando la loro ispirazione.

“La manifestazione”, spiega Liliana Ciaccio, presidente della Fondazione Cav, “intende creare un dialogo tra gli artisti e il tessuto artistico-produttivo locale, le fonderie e i laboratori di marmo e mosaico, coinvolgere tutti gli operatori del settore artistico, critici, curatori e galleristi, per sottolineare il ruolo e il valore di Pietrasanta come celebre vetrina per l’arte contemporanea. I nove artisti sono stati selezionati anche per la loro capacità di relazionarsi con il nostro territorio e con le sue imprese”.

Uno spazio speciale è dedicato alle immagini del gruppo Tramonti Italiani e alla presentazione di artisti che realizzano i propri lavori nei laboratori locali.

 

Inaugurazione e presentazione dei lavori

L’inaugurazione, venerdì 17 maggio alle 18, è accompagnata da una tavola rotonda con le aziende e i laboratori che aderiscono ad Artiginanart e con le gallerie d’arte di Pietrasanta.

Sabato 18 maggio, sempre alle 18, saranno invece presentati i progetti e i lavori creativi degli artisti che partecipano all’iniziativa.

 

Info

Cosa: Finestre d’artista
Dove: Cav – Centro arti visive, viale San Francesco, Pietrasanta
Quando: da venerdì 17 a domenica 19 maggio
Orario: dalle 18 alle 23
Ingresso libero