Arte, al Musa incontro con Eppe De Haan

Sabato 8 giugno, al Musa di Pietrasanta, primo incontro del nuovo ciclo “Dal virtuale al reale”, con lo scultore olandese Eppe De Haan

 

Tornano, al Musa di Pietrasanta, gli incontri con gli artisti del ciclo Dal virtuale al reale. A inaugurare la stagione 2019 sarà, sabato 8 giugno, lo scultore olandese Eppe De Haan.

Come di consueto, l’incontro inizia (alle 16) con una visita guidata alla collezione permanente dei bozzetti, ai touch-screen ed alle collezioni virtuali del Museo. In multiproiezione ci sarà il documentario La voce del marmo, che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri.

Dopo una breve passeggiata, si raggiungerà lo studio dell’artista, in via Sant’Agostino.

Eppe De Haan è nato ad Arnhem nei Paesi Bassi, nel 1949. Vive e lavora a Pietrasanta e L’Aia.

Ha cominciato la sua carriera artistica come pittore, negli anni ’70, per poi ampliare la sua ricerca espressiva alla scultura. Conosciuto da molti anni per i suoi lavori in marmo e bronzo, ha cominciato recentemente a produrre sculture in vetro di Murano.

Tema ricorrente nei lavori di De Haan è la figura umana, spesso frammentata, combinata con altre figure umane. Molte opere mostrano, sul retro, dettagli inaspettati: un viso, un busto o un’immagine in movimento.

 

Info

Cosa: Dal virtuale al reale, incontro con Eppe De Haan
Quando: sabato 8 giugno, dalle 16 alle 18
Dove: Musa, Museo virtuale della scultura e dell’architettura, via Sant’Agostino 61 (angolo via Garibaldi), Pietrasanta
Per informazioni: tel. 0584 791475, email info@musapietrasanta.it

La partecipazione è gratuita; è gradita la prenotazione a questo link.