Arte: il “viaggio fantastico” di Raffaele De Rosa a Pietrasanta

Sabato 13 aprile, vernissage della mostra Un viaggio fantastico di Raffaele De Rosa nel complesso di Sant’Agostino a Pietrasanta

 

Cavalieri ed eroi, battaglie, cavalli e armature: è volutamente anacronistica la pittura di Raffaele De Rosa, protagonista della mostra Un viaggio fantastico, che sarà inaugurata sabato 13 aprile nel complesso di Sant’Agostino a Pietrasanta.

 

La mostra

Le opere di De Rosa si ispirano alla Battaglia di Anghiari, l’affresco realizzato intorno al 1500 da Leonardo Da Vinci nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze. A causa dell’inadeguatezza della tecnica adottata da Leonardo, il dipinto subì enormi danni, tanto che venne sostituito, 60 anni più tardi, da un nuovo affresco del Vasari.

L’artista dipinge scenari narrativi legati al ricordo e all’immaginazione, un mondo onirico fatto di castelli e luoghi incantati, cavalli e cavalieri, miti e leggende che fa rivivere su grandi tele ad olio.

La mostra si sviluppa nel complesso di Sant’Agostino, in due “atti”: la Chiesa e la Sala del Capitolo sono dedicate  a I Cavalieri, mentre la Sala dei Putti ospita Le Città.

 

Raffaele De Rosa

Nato nel 1940 a Podenzana, De Rosa si stabilisce, a 16 anni, a Livorno, dove diviene amico dei più grandi pittori della città del periodo: Lomi, Carraresi, Filippelli, Natali, Romiti, che lo misero in contatto con alcuni mercanti d’arte.

A 19 anni firma il suo primo contratto, apre uno studio a Firenze e nel 1963 stipula un contratto con Ruggero, noto mercante d’arte fiorentino.

Le opere dell’artista sono un esempio unico ed originale di pittura fantastica. Nel 1975 inizia a lavorare con la Graphis Arte Milano e inizia a farsi conoscere anche all’estero, dall’Europa agli Usa e Israele.

Ha già esposto in Versilia, nel 2003, al XXIV Festival La Versiliana.

 

Cosa: Un viaggio fantastico, di Raffaele De Rosa
Dove: complesso di Sant’Agostino, via Sant’Agostino 1, Pietrasanta
Quando: dal 13 aprile al 26 maggio
Vernissage sabato 13 aprile, ore 17
Orari: dal martedì a venerdì dalle 16 alle 19; sabato e domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19
Ingresso libero

 

Nella foto, un’opera di Raffaele De Rosa, da raffaelederosa.it