Auto e motori: a Pietrasanta il Premio Barsanti

Da giovedì 16 a domenica 19 maggio piazza Duomo, a Pietrasanta, ospita auto storiche e auto elettriche in occasione del Premio internazionale Barsanti & Matteucci, che sabato 18 sarà consegnato a Gabriele Allievi, Ad di Bosch

 

Auto in esposizione, musei aperti e visite guidate: a Pietrasanta si festeggia, da giovedì 16 a domenica 19 maggio, un cittadino illustre, padre Eugenio Barsanti, che nel 1853, con Felice Matteucci, inventò il motore a scoppio.

Il premio Barsanti e Matteucci

Sabato 18 Gabriele Allievi, amministratore delegato di Bosch, riceverà il Premio internazionale Barsanti e Matteucci che, dal 2000, offre un riconoscimento a personaggi di rilievo per il mondo dell’auto e dei motori. La cerimonia si terrà alle 18, nel Chiostro di Sant’Agostino.

Il premio è promosso dal Comune di Pietrasanta e dal Rotary Club Viareggio Versilia, con il patrocinio dell’Università di Pisa e in collaborazione con l’Osservatorio Ximeniano di Firenze e la Fonderia d’Arte Massimo Del Chiaro. A consegnarlo, saranno il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti e il presidente del premio, Andrea Biagiotti.

 

Le auto in piazza e il museo

Per l’occasione, da giovedì 16 a domenica 19, in piazza Duomo saranno esposti alcuni modelli di auto Fiat e Alfa Romeo, tra cui una 500 Elettrica, due spider storiche e una Stelvio.

Apertura straordinaria poi per il Museo Barsanti, dove è esposta anche una riproduzione del motore brevettato da Barsanti e Matteucci. Il museo, situato a Palazzo Panichi (via del Marzocco 1), sarà aperto giovedì, venerdì e domenica dalle 16 alle 19, e sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. In programma anche visite guidate gratuite. L’iniziativa è stata inserita nel programma di Amico Museo.