Borrometi e Lauricella: a “Lido Cult” giornalisti contro le mafie

I giornalisti Paolo Borrometi e Dina Lauricella saranno ospiti venerdì 19 luglio a “Lido Cult”, la rassegna di incontri a Lido di Camaiore

 

Nell’anniversario della strage di via D’Amelio, in cui persero la vita Paolo Borsellino e i cinque agenti della sua scorta, sul palco di “Lido Cult” salgono due giornalisti in prima fila contro le mafie. Paolo Borrometi, da anni costretto a vivere sotto scorta per le sue inchieste sulle nuove mafie, e Dina Lauricella, autrice di libri e articoli che denunciano il fenomeno mafioso.

Il doppio appuntamento è per venerdì 19 luglio alle ore 21,30 in piazza Matteotti, a Lido di Camaiore, davanti al Pontile. A condurre sarà come di consueto Claudio Sottili.

Borrometi racconterà il suo ultimo libro, Un morto ogni tanto (Solferino edizioni). “Se è vero che la penna può ferire più di un’arma (…) può farsi cappio e trasformarsi in una solitudine urlante”, scrive il giornalista.

Lauricella ha pubblicato Il Codice del disonore (Einaudi), in cui svela “il disonore degli uomini di ‘Ndrangheta che, per difendere l’onore mafioso, non esitano a uccidere le proprie figlie”.

 

Info

Cosa: Lido Cult, Paolo Borrometi e Dina Lauricella
Quando: venerdì 19 luglio, ore 21,30
Dove: piazza Matteotti, Lido di Camaiore
Ingresso libero