Camaiore: al cinema in bici sotto le stelle

Partenza il 16 luglio 2020 per il progetto Versilia Drive Green – Bicinema: in bici al cinema nel parco di Bussoladomani a Lido di Camaiore

 

Un drive in ecologico, riservato alle biciclette, per godere lo spettacolo del cinema stando all’aperto, e rispettando in tutta serenità le regole di distanziamento tra le persone imposte dal Covid-19.

È il progetto Versilia Drive Green – Bicinema, che sarà realizzato nel parco di Bussoladomani a Lido di Camaiore. La programmazione dovrebbe partire giovedì 16 luglio 2020, e proseguire sino alla fine agosto.

 

Cinema e non solo

L’arena cinematografica si sviluppa intorno a uno schermo di 16 metri, e potrà ospitare circa 600 persone sedute su coperte. Lo spazio dedicato al cinema sarà corredato da un’area relax, con 600 posti, e da un’area food and beverage, con 150 posti a sedere.

Il pubblico, soprattutto giovane, potrà godere di un cartellone di grandi classici e saghe, curato da Arsenale Cinema.

I biglietti potranno essere acquistati online. All’interno dell’area un servizio di sicurezza garantirà il rispetto del distanziamento tra le persone.

L’area di Bussoladomani, sottolineano gli organizzatori (Arsenale Cinema, UpStudio dell’architetto Massimo Ceragioli, Battista e Cristiano Ceragioli di Alive) è baricentrica rispetto alla Versilia e può essere raggiunta in bicicletta da tutti i comuni della costa in pochi minuti, attraverso la ciclovia Tirrenica.

 

Un’esperienza nuova

“Si tratta di un’esperienza inedita che nasce come reazione al dramma del Covid-19 e che dimostra come anche in questa situazione si possono avere idee forti di rilancio, nel rispetto delle regole di distanziamento sociale”, commenta il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto.

“Vogliamo ripensare al rapporto con il grande schermo: al Bicinema si andrà a vedere un film non nella maniera tradizionale delle arene. La fruizione diversa dello spettacolo permetterà, contemporaneamente alla visione, anche momenti di relax e convivialità, sfruttando a pieno la versatilità e le possibilità multifunzionali di un parco straordinario come quello di Bussoladomani. Si tratta di un bell’esperimento di cultura urbana a cui crediamo fortemente. Organizzeremo anche incontri con registi e attori, secondo un cartellone che annunceremo nelle prossime settimane”, aggiunge Alberto Gabbrielli di Arsenale Cinema.

 

Foto di repertorio