Camaiore capitale di climbing e trekking

Dal 14 al 16 settembre, prima edizione del festival dedicato all’arrampicata, all’alpinismo e alle escursioni

di redazione

Tre giorni di festival, o di festa, dedicati alla montagna, alle arrampicate e al trekking, al turismo “slow” e amico della natura. È il Climbing & Trekking Festival, che si svolgerà a Camaiore dal 14 al 16 settembre.

Il programma della tre giorni è ricchissimo, tra gare per i più esperti ed escursioni accessibili a tutti, arrampicate e camminate, percorsi in mountain bike, mostre, musica, degustazioni e incontri dedicati alla montagna.

Il festival è inserito nel circuito Slow Travel Fest, che da quattro anni tocca diverse località lungo la via Francigena. E promette di diventare un appuntamento fisso, oltre che un’occasione per far scoprire la bellezza delle Alpi Apuane, ben note agli appassionati per le pareti naturali da arrampicata di cui sono ricche.

Il programma riserva grande spazio alle gare, dai contest in parete a quelli di street boulder (l’arrampicata “urbana”), nelle piazze del centro storico. Ma ci saranno spazi anche per i principianti e per i bambini.

L’obiettivo è di coinvolgere, proprio come in una festa, il pubblico più ampio possibile, con occasioni di praticare anche speleologia, yoga e perfino snorkeling.

Il programma integrale è consultabile sul sito camaiore.slowtravelfest.it, dove è anche possibile iscriversi agli eventi.

Le star dell’arrampicata e le gare

Tra gli appuntamenti di maggiore richiamo, gli incontri con Rolando Larcher e Maurizio Oviglia (venerdì 14) e con “Manolo”, al secolo Maurizio Zanolla (sabato 15), presentati dalla guida alpina Roberto Vigiani, guida alpina, e tra i promotori dell’associazione Pro Rock.

Il programma delle gare inizia sabato con uno Street Boulder Contest a squadre, nel centro di Camaiore, dove sarà attrezzata anche una parete artificiale dedicata ai principianti e ai bambini. Domenica ci si sposta in falesia, con la gara di endurance di arrampicata per le categorie Big e No Big, e quella riservata alle guide alpine.

Dal trekking allo snorkeling, dalla mountain bike dalla slack-line

Gli appassionati di trekking possono scegliere tra i facili percorsi di “Camaiore Antiqua”, quelli lungo la Francigena, e percorsi più impegnativi, verso le vette delle Apuane. Ad accompagnare gli escursionisti sono sempre guide alpine professioniste.

Venerdì mattina grazie a una navetta sarà possibile raggiungere Levigliani per esplorare l’Antro del Corchia, mentre sabato ci si potrà spingere fino al mare di Calafuria, dove fare un bagno e provare lo snorkeling.

Ci saranno poi tour in mountain bike, sessioni di natural running ed esibizioni di slack-line, la camminata sul nastro di nylon, con un’area attrezzata per chi vorrà sperimentarla in prima persona. E all’Ostello del Pellegrino sarà possibile partecipare a lezioni di yoga propedeutiche all’arrampicata e al trekking.

Nel centro storico, stand e spettacoli

Da venerdì a domenica, tutto il centro storico di Camaiore si trasformerà in un villaggio dedicato all’outdoor, con stand delle principali marche del settore, spazi dedicati alle degustazioni, ai birrifici artigianali e alla musica dal vivo con il chitarrista Lorenzo Niccolini e la Magicaboola Brass Band.

In centro saranno esposte anche le fotografie di Paolo Pucci e Michela Benedetti dedicate alle Alpi Apuane e si potrà assistere a video e documentari.

 

Il festival è organizzato da Ciclica, in collaborazione con Toscana Promozione Turistica, e dal Consorzio di Promozione Turistica della Versilia e dal Centro commerciale naturale di Camaiore, con la collaborazione della Società Guide Alpine ProRock e l’associazione Prorock Outdoor, con il patrocinio e il supporto del Comune di Camaiore.

 

Cosa: Camaiore Climbing & Trekking Festival
Quando: da venerdì 14 a domenica 16 settembre
Dove: Camaiore
Sito web: camaiore.slowtravelfest.it

 

Foto di Pro Rock Outdoor