“Cani morti” di Jon Fosse apre Carrara Contemporanea

Martedì 5 febbraio Carmelo Alù porta in scena Cani morti di Jon Fosse, primo spettacolo della rassegna sul teatro contemporaneo alla Sala Garibaldi di Carrara

 

Si apre con Cani Morti, del norvegese Jon Fosse, per la regia del giovane Carmelo Alù, la seconda edizione della rassegna Carrara Contemporanea.

 

Lo spettacolo

Con Cani morti, Alù porta in scena un giallo, ambientato in un piccolo villaggio sui fiordi dove una famiglia vive serena finché non scompare l’amato cane.

Lo spettacolo racconta il momento in cui la vita si tende fino a spezzarsi, cambiando lo stato del presente da ordinario a straordinario.

Sul palco Alessandra Bedino, Caterina Fornaciai, Emanuele Linfatti, Domenico Macrì e Daniele Paoloni.

Cani morti è una produzione del Teatro Metastasio di Prato, e fa parte del progetto Davanti al pubblico.

 

La rassegna

Promossa da Comune di Carrara e Fondazione Toscana Spettacolo, la rassegna Carrara Contemporanea offre una panoramica sul teatro di oggi, con quattro spettacoli che aiutano a conoscere i nuovi linguaggi e scenari contemporanei, offrendo un punto di osservazione del mutamento dell’arte e della società

Il prossimo appuntamento è per mercoledì 27 febbraio, con Faustbuch, di Enrico Casale con la compagnia Gli Scarti.

 

Biglietti e abbonamenti

Il costo dei singoli biglietti è 10 euro, 8 euro per i ridotti (under 30, studenti universitari in possesso della Carta dello studente e abbonati alla stagione di prosa).
L’abbonamento a quattro spettacoli costa 30 euro, 20 euro il ridotto.
Gli abbonamenti sono in prevendita fino al 24 gennaio e a partire dal 4 febbraio.
Biglietteria della Sala Garibaldi (via Verdi, telefono 0585 777160), orari: 10 – 12,30 e 17 – 18,30; nei giorni di spettacolo: 10 – 12,30 e 18 – 21.

 

Cosa: Cani morti, di Jon Fosse
Dove: Sala Garibaldi, via Verdi, Carrara
Quando: martedì 5 febbraio, ore 21

Foto di Duccio Burberi