Carnevale di Viareggio: la Cittadella chiama i collezionisti

Sabato 8 dicembre, primo incontro dedicato al collezionismo: manifesti e francobolli, gadget e cartoline dedicati al Carnevale di Viareggio e al Natale

 

Giornata dedicata al collezionismo alla Cittadella del Carnevale di Viareggio. Sabato 8 dicembre, dalle 9 alle 19, l’hangar 8 aspetta i collezionisti di memorabilia legati al Carnevale e, visto il periodo al Natale.

Gli appassionati avranno la possibilità di incontrarsi, vendere o scambiare materiale a tema natalizio e carnevalesco.

Tra gli oggetti legati al Carnevale le rarità da collezione non sono poche. Il pezzo più introvabile e prezioso è probabilmente la cartolina del primo manifesto ufficiale, firmato da Lucio Venna nel 1926. Le sue quotazioni possono superare i mille euro, ed è una vera rarità.

Ma c’è tutto un patrimonio, fatto di manifesti, libri, riviste, programmi, locandine, dischi in vinile, schede telefoniche brandizzate, bottiglie di vino con etichette speciali e gadget, al centro delle ricerche dei collezionisti.

E, secondo gli esperti, presto diventerà prezioso anche il francobollo del 2016 dedicato a Burlamacco e Ondina, le cui scorte sono in esaurimento. È considerato tra i più belli, tanto da meritarsi il premio come migliore del 2016 da parte delle sezioni filateliche nazionali.

L’8 dicembre alla Cittadella sarà attivo uno speciale ufficio postale dotato di annullo figurato. La sezione filatelica dalla Fondazione Carnevale emetterà uno speciale giro composto da cinque “pezzi”, con tre nuove cartoline dedicate alle maschere isolate fuori concorso 2019. Si tratta di Bullo in maschera, della cooperativa Crea su bozzetto di Angelo Dionigi Fornaciari, FridArt! Colores de la vida, di Pierfrancesco Giunti, su bozzetto di Mario Madiai e Arancia meccanica, di Michele Deledda.

Sarà in vendita anche il libro edito dalla Fondazione e dedicato alla storia postale del Carnevale di Viareggio. Oltre 150 pagine a colori con tutto il materiale filatelico emesso dal 1933 ad oggi.

 

Nella foto: il dépliant del Carnevale di Viareggio 1951 di Uberto Bonetti