Cibart, 2018: storia, arte e cibo per scoprire Seravezza e il suo territorio

di redazione

Terza edizione di Cibart a Seravezza con un doppio appuntamento. Anteprima domani, sabato 21 luglio,alla pieve romanica di San Martino alla Cappella di Azzano. Il clou della manifestazione invece dal 27  fino al 29 luglio nel centro storico di Seravezza. 147 artisti da tutto il mondo: arte, cibo e storia per conoscere un territorio.

 

Torna per la terza edizione a Seravezza il progetto Cibart  e  con un doppio appuntamento. Domani, sabato 21 e domenica 22 luglio, è in programma una grande Anteprima Cibart all’interno di un posto magico come quello della pieve romanica di San Martino alla Cappella ad Azzano, luogo legato  alla figura di Michelangelo e alla cultura del marmo.

Da venerdì 27 a domenica 29 luglio, Cibart  sarà nel centro storico di Seravezza. In totale cinque intense giornate nel corso delle quali arte, cibo e storia saranno veicoli di comunicazione della cultura di un territorio, della sua storia e del  suo appeal attraverso un denso calendario di eventi artistici e di attrattive enogastronomiche e con il coinvolgimento di ben 147 artisti da tutto il mondo. La doppia kermesse è promossa dall’Associazione Cibart con il supporto del Comune di Seravezza e la collaborazione di numerose associazioni: Gruppo Sportivo Montagna Seravezzina, Pubblica Assistenza di Azzano, Pro Loco e Misericordia di Seravezza.

Ospiti di questa edizione, sono gli  studenti e i docenti della China Academy of Art di Hangzhou, la più grande accademia d’arte al mondo e una delle più prestigiose dell’Asia.  La delegazione cinese – tra domani e domenica – darà vita a un vero e proprio simposio di scultura presso le antiche cave di marmo della Cappella, fianco a fianco con una quarantina di allievi di una scuola d’arte tedesca. Un evento nell’evento, che sancisce l’avvio di una prestigiosa collaborazione triennale fra Cibart, Seravezza e la China Academy of Art lungo tutto l’arco delle celebrazioni michelangiolesche in Versilia.

A caratterizzare l’Anteprima Cibart, (domani e domenica 22 luglio) oltre al simposio degli studenti cinesi e tedeschi, una particolare esposizione che coinvolgerà tutta l’area storico-monumentale della Cappella. Insieme alle mostre, ci saranno spettacoli e performance, musica e buon cibo nell’intero arco dei due giorni.

L’evento Cibart vero e proprio sarà ancor più ampio, con l’intero centro storico di Seravezza trasformato in palcoscenico delle arti  e in luogo di autentiche delizie per il palato. Cinque giorni complessivi punteggiati da alcuni momenti di riflessione e di approfondimento culturale sui temi portanti dell’evento. Con il  coinvolgimento dell’area della Cappella si amplia, per questa edizione, l’orizzonte dell’evento con nuovi percorsi ambientali e artistici sul territorio.

 

Cosa: Cibart 2018

Dove: Pieve Romanica San Martino alla Cappella (Azzano) e centro storico Seravezza

Quando: anteprima 21 e 22 luglio e dal 27 al 29 luglio 2018

Informazioni: Cibart

immagine tratta dalla pagina Facebook Cibart: La Sacrificia di Stefano Pierotti