Cinema: in sala “Figli” e “1917”

Da giovedì 23 gennaio 2020 nei cinema della Versilia “Figli”, con Cortellesi e Mastrandrea, “1917” di Sam Mendes e “La ragazza d’autunno”

 

Cinema italiano in primo piano, questa settimana, nelle sale della Versilia: giovedì 23 debutta infatti Figli, con Paola Cortellesi e Valerio Mastrandrea. In prima visione anche il film di Sam Mendes dedicato alla Prima guerra mondiale, intitolato 1917. E il russo La ragazza d’autunno.

Tante le conferme: restano in programmazione Piccole donne, Jojo Rabbit, Richard Jewell, Hammamet, Tolo Tolo e Me contro te.

Alle Scuderie Granducali di Seravezza prosegue la Rassegna Fellini 100, con La dolce vita, mentre a Viareggio, lunedì 27, proiezione unica di Ritratto della giovane in fiamme.

In sala per tre giorni, infine, i nuovi episodi de L’amica geniale, produzione Rai dai libri di Elena Ferrante.

 

Per conoscere programmazione e orari nelle sale della Versilia, clicca qui.

 

Di seguito la nostra consueta, rapida guida.

 

Le novità della settimana
Figli

La regia è di Giuseppe Bonito, ma la locandina recita “un film di Mattia Torre”. Lo scrittore e autore tv, recentemente scomparso, aveva infatti pensato e immaginato questo Figli. Che prende spunto da un articolo da lui scritto per Il foglio, in cui raccontava l’esperienza dei genitori alle prese con il secondo figlio.

“I figli ti invecchiano, ma d’altra parte il tuo cuore non è mai stato così grande”, scriveva Torre.

Nella pellicola, Sara (Paola Cortellesi) e Nicola (Valerio Mastandrea) sono sposati e innamorati. Hanno una bambina di sei anni e una vita felice. L’arrivo del secondo figlio, però, scombina gli equilibri di tutta la famiglia svelando crepe nel loro rapporto e insoddisfazioni personali con risvolti tragicomici. Nonni stravaganti, amici sull’orlo di una crisi di nervi e improbabili baby sitter non saranno loro di aiuto. Tra l’istinto di scappare e la voglia di restare, Sara e Nicola riusciranno a resistere e a rimanere insieme?

 

1917

Sam Mendes (premio Oscar per American Beauty, regista tra l’altro di Era mio padre, Revolutionary Road, e un paio di Bond) sceglie questa volta una storia di guerra. George MacKay e Dean-Charles Chapman interpretano i caporali Schofield e Blake, dell’esercito Usa, sono sul fronte occidentale, nel 1917. Armati di mappe, torce, pistole lanciarazzi, granate e pochi viveri, devono attraversare il territorio nemico, per consegnare un messaggio che potrebbe salvare 1600 commilitoni. Hanno poco tempo, e molti nemici, per una missione quasi suicida.

 

La ragazza d’autunno

Dalla prima alla seconda guerra mondiale, con il film del russo Kantemir Balagov. Che ci porta nella Leningrado del 1945.

La guerra ha devastato la città, demolendo i suoi edifici e lasciando anche i suoi cittadini distrutti fisicamente e mentalmente. Anche se l’assedio – uno dei peggiori della storia – è finalmente finito, la vita e la morte continuano la loro battaglia in ciò che rimane. Due giovani donne, Iya e Masha, cercano il significato e la speranza nella loro lotta per ricostruire le proprie vite tra le rovine.

 

L’amica geniale. Storia del nuovo cognome

Anteprima al cinema per la seconda stagione della serie tv firmata da Rai Fiction e Hbo. Tratta dal secondo libro della quadrilogia di Elena Ferrante, sarà in sala dal 27 al 29 gennaio, con i primi due episodi. Questa seconda stagione riprende dal punto in cui era terminata la prima: con il matrimonio di Lila mentre Lenù è diventata una studentessa modello. Un inatteso incontro a Ischia imprimerà una svolta alle loro esistenze.

 

 

Ancora in sala
Jojo Rabbit

Accompagnato dalla notizia della candidatura a sei premi Oscar (tra cui miglior film e migliore attrice non protagonista, per Scarlett Johansson, che interpreta la mamma del piccolo protagonista) arriva in sala Jojo Rabbit.

Il regista, Taika Waititi, di madre ebrea e padre maori, è da sempre impegnato contro il pregiudizio, con una satira “anti-odio”. E non si smentisce in questo film, in cui è anche interprete nello scomodo ruolo di Adolf Hitler.

Il protagonista, Jojo Betzler (Roman Griffin Davis) ha dieci anni nella Germania nazista, e molte difficoltà a relazionarsi con i suoi coetanei. Che lo battezzano Jojo Rabbit (coniglio), per sottolineare le sue difficoltà. Per affrontare un mondo che gli sembra sempre ostile, Jojo si rivolge al suo amico immaginario che ha il volto di Hitler. Un giorno scopre che la madre nasconde in soffitta Elsa (Thomasin McKenzie), una ragazza ebrea. Tra Jojo e Elsa nasce un’amicizia che porta il ragazzino a guardare con altri occhi quanto sta succedendo intorno a lui e a dubitare della propaganda nazista.

 

Richard Jewell

Clint Eastwood torna dietro la cinepresa per una storia basato su fatti realmente accaduti. Il protagonista, Richard Jewell (Paul Walter Hauser) è una guardia di sicurezza che riferisce di aver trovato il dispositivo dell’attentato dinamitardo che colpì le Olimpiadi di Atlanta del 1996. Il suo tempestivo intervento salva numerose vite, rendendolo un eroe. Nel giro di pochi giorni però, Richard diventa il sospettato numero uno dell’Fbi, attaccato dalla stampa e dalla popolazione, assistendo al crollo della sua vita. Nel cast due premi Oscar, Sam Rockwell e Kathy Bates, e Olivia Wilde.

 

Piccole donne

La scrittrice e regista Greta Gerwig (suo l’apprezzatissimo Lady Bird) ha realizzato il film basandosi sul romanzo di Louisa May Alcott ma anche sui suoi scritti, ripercorrendo avanti e indietro nel tempo la vita dell’alter ego dell’autrice, Jo March, interpretata dall’attrice icona della Gerwig, Saoirse Ronan. La storia delle sorelle March – quattro giovani donne ognuna determinata a inseguire i propri sogni – si conferma intramontabile e attuale. Le altre sorelle, Meg, Amy e Beth, sono interpretate da Emma Watson, Florence Pugh ed Eliza Scanlen. Nel cast anche Timothee Chalamet nei panni del loro vicino Laurie, Laura Dern in quelli di Marmee, e Meryl Streep che interpreta la zia March.

 

Hammamet

Gianni Amelio, con il suo 12° film, riflette su un momento cruciale della nostra storia recente. A 20 anni dalla morte, sceglie di raccontare uno dei leader più discussi del ’900 italiano, Bettino Craxi. Il ruolo è affidato a un Pierfrancesco Favino in grande forma, trasformato, dal trucco e dalla sua abilità di attore, in un sosia praticamente perfetto.

Basato su testimonianze reali, il film non vuole essere una cronaca fedele né un pamphlet militante. La narrazione sceglie gli ultimi sei mesi di vita di Craxi, che già da tempo si era trasferito ad Hammamet, in Tunisia. E si sviluppa su tre caratteri principali: il re caduto, la figlia che lotta per lui, e un terzo personaggio, un ragazzo misterioso, che si introduce nel loro mondo e cerca di scardinarlo dall’interno.

 

Ritratto della giovane in fiamme

Diciottesimo secolo, Francia. Marianne (Noémie Merlant) è una giovane pittrice, incaricata di eseguire il ritratto di nozze di Héloïse (Adèle Haenel). Héloïse però non vuole sposarsi, e rifiuta anche il ritratto. Marianne deve così osservarla di giorno, per riuscire a dipingere il ritratto di notte. Giorno dopo giorno, le due donne si avvicinano mentre condividono gli ultimi momenti di libertà.
Nel cast anche Valeria Golino.
Il film diretto e sceneggiato da Céline Sciamma, ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura al Festival di Cannes 2019.

Tolo Tolo

A tre anni dal successo di Quo Vado, Checco Zalone, torna sul grande schermo di un film in cui debutta anche alla regia. La sceneggiatura è dello stesso Zalone, in collaborazione con Paolo Virzì.

La vicenda è ambientata in Kenya, a Malindi, dove un comico napoletano è minacciato da un boss della malavita. Al fianco del protagonista ci sarà un carabiniere che diventerà suo amico e compagno di avventure.

Anche in Tolo Tolo l’attore cura le musiche, che comprendono il brano Se t’immigra dentro il cuore.

 

 

Me contro te. Il film

Debutto al cinema per la coppia Luì e Sofì, al secolo Sofia Scalia e Luigi Calagna, con questo breve film dedicato ai milioni di giovanissimi fan, che da alcuni anni li amano e li seguono su Youtube (dove vantano 4,5 milioni di iscritti) e sugli altri canali social.

La nuova avventura li vede ancora una volta impegnati contro il malefico Signor S, che sta lavorando ad un piano per diventare il padrone del mondo.

 

Nella foto, Paola Cortellesi e Valerio Mastrandrea in Figli