Cinema, tra le novità in sala “Avengers Endgame”

Il ponte del 25 aprile porta nei cinema della Versilia il colossal targato Marvel-Disney, ma anche il delicato Dilili a Parigi e film da tutto il mondo

 

I riflettori sono puntati soprattutto su Avengers: Endgame, filmone (dura più di tre ore) di super eroi Marvel targato Disney. Ma tra le uscite, nel lungo week end del 25 aprile, troviamo anche un delizioso film di animazione, Dilili a Parigi, del maestro Michel Ocelot. E poi l’ultimo film del canadese Denys Arcand, La caduta dell’impero americano, il dramma polacco Mug, un’altra vita, vincitore dell’Orso d’argento a Berlino, e un film cipriota, Torna a casa Jimi!, sugli aspetti paradossali di un’isola divisa tra due paesi.

 

Avengers, capitolo finale

Gli appassionati dei super eroi Marvel hanno un appuntamento imperdibile: il 24 aprile esce nelle sale Avengers: Endgame, il seguito di Infinity War, considerato come il capitolo conclusivo del Marvel Cinematic Universe.

Il film, con un cast stellare che comprende Robert Downey Jr., Chris Evans, Mark Ruffalo, Chris Hemsworth, Scarlett Johansson, Bradley Cooper, Josh Brolin, Gwyneth Paltrow, Tilda Swinton e tantissimi altri, è diretto da Anthony & Joe Russo. Le musiche sono di Alan Silvestri. Il film è destinato a diventare un campione di incassi e di già può vantare un record di durata, con le sue tre ore e due minuti.

Quanto alla trama, Endgame è stato definito come “il più grande dispiegamento di supereroi pronti a sacrificare tutto nel tentativo di sconfiggere il potente Thanos, prima che il suo impeto di devastazione e rovina porti alla fine dell’universo”.

Lo spoiler è assolutamente vietato. Ma il titolo lascia intendere che, al termine delle tre ore di proiezione, niente sarà come prima…

In Versilia Avengers Endgame è in programmazione all’Eden di Viareggio, al Borsalino di Camaiore e al Cinema Nuovo Lido di Forte dei Marmi.

 

La Belle Époque in un cartoon

Decisamente meno “muscolari” i protagonisti di Dilili a Parigi. Ma a modo loro anch’essi eroi in lotta contro il male. L’ultimo capolavoro del maestro dell’animazione francese Michel Ocelot ha vinto il premio Cesar 2018 come migliore animazione dell’anno. È in sala al Centrale di Viareggio e al Comunale di Pietrasanta.

Nella Parigi della Belle Époque, la piccola detective Dilili, originaria della Nuova Caledonia, inizia a indagare insieme al giovane fattorino Orel sui misteriosi rapimenti di alcune ragazze. Durante le loro ricerche, i due incontrano uomini e donne straordinari, celebri artisti e pensatori. Dilili e Orel scoprono così l’esistenza di cattivi molto particolari, i Maschi Maestri, e faranno di tutto per fermarli.

 

Fra drammi e commedie

È un thriller con i toni della commedia La caduta dell’impero americano, in programmazione al Comunale di Pietrasanta. Diretto dal canadese Denys Arcand, celebre per Le invasioni barbariche del 2003, il film ha come protagonista il giovane Pierre-Paul che, nonostante un dottorato in filosofia deve lavorare come fattorino. Finito per caso sulla scena di una rapina finita male, riesce a mettere le mani sul malloppo. Sulle cui tracce si muove sia la polizia di Montreal, sia, e soprattutto, le gang più pericolose della città. Nella sua fuga Pierre-Paul trova come alleati alcuni personaggi particolari: una escort che cita Racine, un ex galeotto, un avvocato esperto di paradisi fiscali.

 

Due nuove proposte alle Scuderie Granducali di Seravezza, che ci portano rispettivamente in Polonia e a Cipro.

Orso d’argento al Festival di Berlino del 2018, Mug, un’altra vita, diretto dalla regista polacca Malgorzata Szumowska, racconta un dramma legato alla perdita della propria immagine e quindi della propria identità. È quello di Jacek, che dopo un terribile incidente sul lavoro, deve subire un trapianto della faccia. Nella sua città natale è accolto come un eroe nazionale, ma nessuno, a cominciare da lui stesso, lo riconosce più.

Torna a casa Jimi! è una commedia, ma anche un film di critica sociale e politica, sullo sfondo della difficile convivenza tra greci e turchi a Cipro. Diretto da Marios Piperides, è stato premiato come migliore opera prima al Tribeca Film Festival. Nicosia è rimasta l’ultima capitale del mondo divisa tra due paesi. Secondo la legge, nessun animale, pianta o prodotto può essere trasferito dal settore greco di Cipro a quello turco. E viceversa. Quando Jimi Hendrix, il cane del giovane greco Yannis, attraversa accidentalmente la zona cuscinetto dell’Onu, il suo padrone deve fare di tutto per riportarlo indietro. E “fare di tutto” significa, per forza di cose, violare la legge. Lo farà con l’aiuto del turco Hasan.

 

Clicca qui per conoscere orari e dettagli della programmazione nei cinema della Versilia. 

 

Nella foto la locandina di Avengers: Endgame