Cinquantavolte68: a Villa Paolina un incontro di studio promosso dal Comune

Sabato 10 novembre alle 16 a Villa Paolina a Viareggio, il Sessantotto nella Storia. Incontro di studio al di là della mitologia e della commemorazione con Alberto Maria Santi, Stefano Bucciarelli e Bruno Settis

 

E’ intitolato hiama «CINQUANTAVOLTE68», l’incontro in programma per sabato 10 novembre alle 16 a Villa Paolina a Viareggio.

Un pomeriggio di studio e riflessione che si pone l’obiettivo di inserire il Sessantotto nella Storia, al di là della mitologia e della commemorazione, del ricordo autobiografico, del reducismo agiografico o dell’opposta e radicale critica iconoclasta.

«A cinquant’anni di distanza discutere del Sessantotto continua ad essere problematico, perché ancora troppo legato ad una dimensione di anniversario e con un rapporto tra storia e memoria non ancora del tutto risolto» dichiarano gli organizzatori.

Intervervengono: Alberto Mario Banti, professore ordinario dell’Università di Pisa,  Bruno Settis perfezionando alla Scuola Normale Superiore di Pisa e Stefano Bucciarelli dell’Isrec Lucca. Modera l’incontro Filippo Gattai Tacchi, Scuola Normale Superiore di Pisa.

programma del pomeriggio a Villa Paolina

————

Alberto Mario Banti, professore ordinario dell’Università di Pisa. Tra i massimi storici italiani, Banti per lungo tempo si è occupato di storia del Risorgimento italiano, di storia del nazionalismo europeo ottocentesco e di storia delle mentalità nell’Occidente contemporaneo. Negli ultimi ha rivolto la propria attenzione alle grandi trasformazioni culturali, sociali e familiari che caratterizzarono i decenni alla metà del Novecento, con particolare cura per la cultura di massa americana ed occidentale.

Bruno Settis, perfezionando alla Scuola Normale Superiore di Pisa, studioso di storia del lavoro, dei sindacati e dell’industria, in particolar modo del fordismo e della cultura politica degli anni cinquanta e sessanta del Novecento.

Stefano Bucciarelli, è stato per lunghi anni docente di storia e filosofia e dirigente scolastico, nonché supervisore del tirocinio e docente presso la Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario (SSIS) della Toscana. Grande studioso di storia politica e culturale di Viareggio e della Toscana contemporanea, è presidente dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Lucca.

 

Sabato 10 novembre alle 16

Villa Paolina, Via Machiavelli 2 – Viareggio

ingresso libero

 

immagine d’archivio: studenti in corteo