“Classica in Villa” a Forte dei Marmi: concerto per violino e viola

Secondo appuntamento con “Classica in Villa”, domenica 9 dicembre a Forte dei Marmi. A confronto il violino di Joaquim Palomares e la viola di Duccio Beluffi

 

La rassegna “Classica in Villa” propone – per il secondo appuntamento in programma domenica 9 dicembre alle 17,30 – la  soave musica di Joaquim Palomares e Duccio Beluffi nel concerto per violino e viola “Corde a confronto”.

L’evento, a cura dell’assessorato alla cultura e turismo del Comune di Forte dei Marmi, si svolgerà nel Giardino d’Inverno di Villa Bertelli.

Il programma prevede l’esecuzione dei seguenti brani:

L.Van Beethoven – Dúo nº 1 en Do Mayor  Allegro commodo, Larghetto sostenuto, Rondó(Allegretto)

W.A. Mozart – Dúo nº 1 en Sol Mayor K 423 Allegro, Adagio, Rondó-Allegro

B.Martinu – “Tres Madrigales” Poco Allegro, Poco andante, Allegro      

Haendel-Halvorsen  – “Pasacaglia” Largamente. Con agilitá. 

                 

Joaquim Palomares (violino) è considerato dalla critica musicale uno dei migliori violinisti spagnoli del nostro tempo. Diplomato in violino e musica da camera con menzione speciale nei Conservatori di Valencia e Bruxelles sotto la guida di Alos, Leon-Ara, Kleve, de Canck e van den Doorn, ha completato la sua formazione con i virtuosi V. Klimov, D. Zsigmondi e A. Rosand (erede della Scuola di Auer, Heifetz e Zimbalist) dai quali apprende uno stile romantico-virtuoso riconosciuto dalla critica Ha realizzato moltissime registrazioni, ottenendo la candidatura ai Premi Gramófono 1999 con un cd su Milhaud. Le incisioni più recenti sono dedicate ai Concerti per violino e orchestra di Beethoven, Hindemith, Chausson, Serebrier  e Montesiones e hanno ricevuto grandi elogi dalla critica specializzata. Suona su un magnifico violino Nicolaus Gagliano (Napoli, 1761) e su un Roberto Regazzi (Bologna, 2003).

Duccio Beluffi (viola) si è  laureato al Conservatorio Superiore di Ginevra sotto la guida di Corrado Romano. Presso la Scuola di Musica di Fiesole ha studiato con Norbert Brainin, Stevan Gheorgyu, Dario De Rosa e Thomas Brandis, primo violino dei Berliner Philharmoniker. Primo violino del Quartetto Elisa, ha vinto numerosi premi in concorsi nazionali ed internazionali, esibendosi in Europa, Canada e Giappone ed effettuando registrazioni discografiche e radiofoniche. Membro fondatore dell’Orchestra da Camera Stradivari diretta da Daniele Gatti. Ha inciso con Franco Gulli i quartetti di Mozart con flauto, e ha tenuto concerti con Salvatore Accardo in quintetto d’archi. Ha suonato i quartetti con flauto di Mozart con Sir James Galway. Collabora con i Berliner Camerata Ensemble. Nel 2012 ha vinto, quale primo ed unico idoneo, il Concorso per Prima Viola all’Orchestra dell’Arena di Verona.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti