Dal 13 aprile il Lucca Film Festival – Europa Cinema 2019

Dal 13 al 21 aprile, tra Lucca e Viareggio, l’evento dedicato al cinema internazionale. Tra gli ospiti Joe Dante, Rutger Hauer, Paolo Taviani. 14 i film in concorso, tante anteprime e masterclass e i “corti” in competizione

 

Il Concorso interazionale di lungometraggi, i grandi ospiti internazionali, con nomi come Joe Dante, Rutger Hauer, Paolo Taviani, le anteprime e le prime italiane, le masterclass, le mostre d’arte, gli eventi, i corti…

È ricchissimo anche quest’anno il programma del Lucca Film Festival e Europa Cinema 2019 che si terrà fra Lucca e Viareggio dal 13 al 21 aprile.

 

I luoghi

Il festival si svolgerà in vari luoghi delle città. A Lucca, nei cinema Astra e Centrale e al Palazzo Ducale.

A Viareggio al cinema Eden e alla Gamc – Galleria d’arte moderna e contemporanea Lorenzo Viani.

 

Le mostre: omaggi a Paolo e Vittorio Taviani e a Stanley Kubrick

Due gli eventi per la sezione Arte, curata da Alessandro Romanini.

Il primo è un omaggio a Paolo e Vittorio Taviani, a cura di Riccardo Ferrucci. Nel Palazzo Ducale di Lucca, dal 30 marzo al 23 aprile saranno allestite due mostre con gli scatti di Umberto Montiroli, storico fotografo di scena a partire dal 1977: Sacri Silenzi, curata da Leonardo Casalini e Cesare deve morire, a cura di Andrea Mancini.
Paolo Taviani sarà a Lucca il 14 aprile in occasione della proiezione del restauro del film Good Morning Babilonia.

Fra cinema e pittura, a cura di Riccardo Ferrucci, è invece la mostra-tributo a Stanley Kubrick di Andrea Gnocchi. Anch’essa a Palazzo Ducale, dal 6 al 24 aprile.

 

L’anno di Blade Runner e l’omaggio a Rutger Hauer

Rutger Hauer, attore cult per le sue interpretazioni in film come Blade Runner e Ladyhawke, sarà uno degli ospiti eccellenti dell’edizione 2019.

Hauer riceverà il Premio alla carriera (19 aprile, cinema Astra, ore 20,30), sarà uno dei componenti della giuria internazionale del concorso lungometraggi, e terrà una masterclass dedicata al tema del futuro (18 aprile, cinema Astra, ore 17).

All’attore sarà dedicato poi Tears in rain, evento speciale che celebrerà Blade Runner. Il capolavoro di Ridley Scott del 1982, è ambientato infatti a Los Angeles proprio nel 2019. Il 20 aprile, dalle 22, a Palazzo Ducale, nell’ambito di Effetto Cinema Notte, sarà ricreata l’atmosfera futuristica del film grazie a un’ambientazione animata da figuranti in costumi cyberpunk e dalla colonna sonora di Vangelis, eseguita dal vivo.

Il festival renderà omaggio a Hauer anche con la proiezione di una selezione dei suoi film.

 

Gli ospiti: da Joe Dante…

Premio alla carriera anche per il regista americano Joe Dante, autore di film cult come Gremlins e Piraña (18 aprile, cinema Astra, ore 20,30). La premiazione sarà seguita dalla prima italiana di Nightmare Cinema, lavoro collettivo e antologia horror di cinque registi, in cui Dante ha girato l’episodio Mirare.

Durante la rassegna sarà possibile assistere a una selezione dei film più rappresentativi del regista, che terrà una masterclass sul suo cinema (20 aprile), curata dal giornalista e critico cinematografico Paolo Zelati (curatore, con Stefano Giorgi dell’omaggio a Dante).

 

… a Philip Gröning…

Il regista e sceneggiatore tedesco Philip Gröning presenterà al festival la prima italiana del suo ultimo film My brother’s name is Robert and he is an idiot, in contemporanea al museo Maxxi di Roma. Gröning riceverà il Premio alla Carriera (16 aprile, cinema Astra, ore 20,30) e sarà tra i giurati del Concorso di lungometraggi. Una retrospettiva completa ripercorrerà la sua carriera anche documentaristica.

 

… e Michel Ocelot

Cinema di animazione con il regista francese Michel Ocelot autore di lungometraggi come Kirikù e la strega Karabà (1998) e Azur e Asmar (2006), e vincitore a Cannes, nel 2005, con Kirikù e gli animali selvaggi. Ocelot sarà a Lucca per presentare il film Dilili a Parigi e terrà una lezione di cinema dedicata all’animazione (il 15 aprile).

 

Le Anteprime fuori concorso

A inaugurare il festival sarà il 13 aprile (ore 20,30, cinema Astra), la prima italiana di La Llorona – Le lacrime del male di Michael Chaves con Linda Cardellini e Raymond Cruz.

Il 15 aprile al cinema Centrale di Viareggio (ore 21) sarà la volta dell’atteso A spasso con Willy, il film di animazione per i più piccoli con protagonista Will, una sorta di Robinson Crusoe del futuro.

Il 17 aprile, al cinema Astra (ore 20,30), anteprima di Ted Bundy – fascino criminale di Joe Berlinger con Zac Efron e Lily Collins. Presentato al Sundance Film Festival 2019, il film racconta la storia del serial killer Ted Bundy dalla prospettiva della fidanzata Liz. Nel cast anche John Malkovich.

Prima italiana anche per The Sonata di Andrew Desmond con Rutger Hauer.

 

Il Concorso internazionale lungometraggi

Sono 14 film i film in competizione, provenienti da tutto il mondo, e in prima visione italiana.

Alla sua quarta edizione, il Concorso internazionale lungometraggi prevede due premi: Miglior lungometraggio, assegnato dalla giuria composta da Rutger Hauer, Philip Gröning e Ysée Brisson. E Miglior lungometraggio – giuria studentesca, conferito da una giuria di studenti universitari.

 

Il Concorso internazionale cortometraggi

Il concorso di cortometraggi è una delle più importanti vetrine europee per il cinema di ricerca e sperimentale.

Il concorso presenterà le 16 opere selezionate il 15, 16 e 17 aprile al cinema Centrale di Viareggio.

La giuria di qualità è composta dal regista vincitore della scorsa edizione, Armand Rovira, dalla regista e documentarista Martina Parenti e da Stefano P. Testa, film maker e fotografo.

Le opere provengono da 14 diversi paesi, con numerose co-produzioni. Sei i film italiani, di cui realizzati in co-produzione rispettivamente con la Lituania e l’Uganda.

 

Europa Cinema a Viareggio

L’edizione 2019 di Europa Cinema a Viareggio sarà interamente dedicata ai diritti umani, con una particolare attenzione ai diritti di genere. La rassegna è curata dalla regista Barbara Cupisti e dal Robert F. Kennedy Human Rights Italia e ospita film italiani e internazionali.

La rassegna si svolgerà dal 14 al 17 aprile al cinema Eden e alla Gamc – Galleria d’arte moderna e contemporanea Lorenzo Viani.

 

Per le scuole

Anche quest’anno le scuole avranno il loro programma ad ingresso gratuito con un ricco calendario della sezione Educational a cura di Erika Citti.

In prima nazionale, Serendip, di Marco Napoli, documenta la storia di due corrieri solidali che portano materiale scolastico ad alcuni bambini dello Sri.

Si parlerà di emigrazione dei giovani italiani con Italia addio non tornerò di Barbara Pavarotti. Tra i film in programma anche Chiedimi del futuro, sui dubbi e le aspettative degli adolescenti; Diario di una crescita fra scuola e lavoro di Gianluca Paoletti Barsotti e Nicola Trabucco; e La casa dei bambini di Francesca Muci, che narra dei bambini ebrei scampati ai campi di sterminio; La strada dei Saumoni di Stefano Savona, vincitore del Premio ‘L’OEil d’Or’ al Festival di Cannes 2018 per il Miglior documentario.

Si consolida anche per quest’anno il progetto di Walter Rinaldi con il ciclo Cinema e formazione: Corpi, vissuto e immaginario a scuola, tra infanzia e adolescenza, che sarà presente con due appuntamenti.

 

La video arte con Over the real

Il 16, 19 e 20 aprile spazio alla 4a edizione di Over The Real – Festival internazionale di videoarte, all’Auditorium Palazzo delle Esposizioni – Fondazione Banca del Monte di Lucca (che sostiene la manifestazione). Ideato da Maurizio Marco Tozzi e Lino Strangis il programma vedrà la proiezione di opere audiovisive di 32 artisti provenienti da tutto il mondo.

 

I biglietti

Per accedere al Festival si può acquistare un abbonamento, al prezzo di 20 euro (ridotto 15 euro).

Il biglietto giornaliero costa 9 euro (8 euro il ridotto), quello per l’evento singolo 5 euro (4 il ridotto).

Per informazioni: http://www.luccafilmfestival.it/