Domenica a teatro con “Il paese senza parole”

Domenica 13 gennaio, a Forte dei Marmi, nuovo appuntamento dedicato ai bambini con la compagnia Rosso Teatro

 

Quanto sono importanti le parole? Cosa accadrebbe se le parole avessero un prezzo, e qualcuno non potesse permettersele?

Nasce da questa idea lo spettacolo Il paese senza parole, che la compagnia Rosso Teatro porta in scena domenica 13 gennaio a Forte dei Marmi (Vittoria Apuana), per Domeniche a teatro, la rassegna di teatro per tutta la famiglia promossa dall’assessorato alla Cultura.

Il paese senza parole è uno spettacolo di danza e narrazione, adatto a bambini a partire dai sei anni di età.

Nel paese dove vivono Philéas e Cybelle non si parla quasi mai: qui le parole vanno comprate e mica tutti i bambini possono permetterselo. Così Philéas, quando si innamora di Cybelle, non ha abbastanza soldi nel salvadanaio per dirglielo. Tre parole riesce a rubarle al vento, e poi ha con sé una parola speciale. Ma un giorno quel vento torna, più forte e…

Uno spettacolo sull’importanza delle parole e delle storie da poter raccontare, dove gli occhi e le orecchie possono immaginare mondi nuovi.

Lo spettacolo inizia alle 17. Prima dello spettacolo è possibile partecipare al laboratorio Giochiamo insieme la danza (dalle 15,30 alle 16,30) condotto da Beatrice Biondi. “I bambini sono capaci di tutto: saltare, correre, rotolarsi… di usare il loro corpo. E se tutto questo venisse fatto consapevolmente?”, chiede Biondi. “La danza e il teatro sono arti che se messe insieme danno la possibilità di scoprire il proprio lato creativo e la capacità di disciplinarsi, ma soprattutto possono far divertire, creare legami e nuove amicizie”.
I posti sono limitati, per iscrizioni e informazioni rivolgersi a Coquelìcot Teatro, tel. 338 9234535.

 

Cosa: Domeniche a teatro: Il paese senza parole, con Rosso Teatro
Quando: domenica 13 gennaio, ore 17 (laboratorio dalle 15,30)
Dove: Auditorium Scuola Ugo Guidi, via padre Ignazio da Carrara, Vittoria Apuana
Biglietti: 5 euro (4 euro per i residenti nel Comune di Forte dei Marmi)

Foto: Rosso Teatro