Europa Cinema, per la chiusura sport al femminile e “Sulla mia pelle”

Mercoledì 17 aprile, ultima giornata a Viareggio di Europa Cinema. Con il film Butterfly, sulla pugile Irma Testa, un convegno sulle donne professioniste nello sport, e il film dedicato a Stefano Cucchi, Sulla mia pelle

 

Donne e sport, donne e diritti, diritti negati. Corre su questi filoni l’edizione 2019 del Lucca Film Festival – Europa Cinema, nel suo versante viareggino. E lo fa anche oggi, 17 aprile, ultima giornata della rassegna (salvo l’appuntamento di venerdì 19 aprile con il premio alla carriera a Giovanni Veronesi).

 

Irma Testa è Butterfly

Ad aprire la giornata, alle 10 di mercoledì 17 aprile, è il film Butterfly di Alessandro Cassigoli (Italia, 2018, 80’), al cinema Eden. L’ingresso è libero e sarà presente il regista.
Replica alle 18, sempre all’Eden.

Il film è la storia di Irma Testa, la prima pugile italiana ad arrivare, ad appena 18 anni, alle Olimpiadi.

Per arrivare a salire sul ring di Rio 2016 Irma ha rinunciato alla spensieratezza adolescenziale, alla quotidianità a casa dalla sua famiglia, alle amicizie a Torre Annunziata, paese in cui è nata. Sacrifici che le appaiono inutili, quando viene eliminata ai quarti di finale del torneo.

 

A thousand girls like me e l’in-giustizia afghana

La giornata prosegue alle 16 con la proiezione di A thousand girls like me di Sahra Mani (Francia, 2018, 80’), sempre all’Eden.

È un documentario sulla vera storia di una ragazza afghana, Khatera. A 23 anni denuncia la violenza sessuale subita dal padre. E racconta la sua storia alla televisione nazionali, chiedendo giustizia e una punizione per il padre. Il suo gesto mette in luce le carenze del sistema giudiziario afghano. Che è lo specchio di un paese in cui le donne non hanno pieni diritti.

 

Le donne e lo sport professionistico

Alle 18, alla Gamc – Galleria di arte moderna e contemporanea Lorenzo Viani (piazza Mazzini) si terrà un aperitivo e un incontro su Il professionismo sportivo femminile.

Partecipano alla conferenza la calciatrice Deborah Salvatori Rinaldi, che gioca nella Florentia Calcio, di Serie A, Stefano Carobbi, allenatore della stessa squadra e Giancarlo Carpita, presidente del Viareggio Beach Soccer. Coordina la giornalista Ilaria Bonuccelli.

 

Sulla pelle di Stefano Cucchi

A chiudere il festival, alle 21 al cinema Eden, è la proiezione speciale di Sulla mia pelle di Alessandro Cremonini (Italia, 2018, 100’). Il film racconta gli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi, arrestato per spaccio nel 2009 e morto pochi giorni dopo l’arresto. Proprio in questi giorni la vicenda di Cucchi, mai realmente sopita, è tornata di attualità con le rivelazioni, nelle aule di giustizia, di uno dei Carabinieri presenti al pestaggio del giovane uomo.

Nella foto un’immagine di Butterfly