Fiera e fuochi d’artificio: a Forte dei Marmi è Sant’Ermete

Mercoledì 28 agosto Forte dei Marmi festeggia il patrono Sant’Ermete: con il grande mercato in centro e la sera i fuochi d’artificio dal pontile

 

È la festa per eccellenza a Forte dei Marmi, amata da fortemarmini e turisti, anche se segna, un po’, la fine dell’estate: il 28 agosto è Sant’Ermete, patrono della città, e anche se i festeggiamenti iniziano già il 26, il clou è proprio mercoledì 28 con le centinaia di bancarelle del mercato nel centro e lo spettacolo dei fuochi d’artificio dal pontile.

 

Il corteo storico e la “focata”

Lunedì 26 agosto alle 21,30 da piazza Dante, davanti al Municipio, dopo i saluti delle autorità, parte il corteo storico religioso di Sant’Ermete. Alla sfilata partecipano le confraternite e associazioni del territorio, gruppi bandistici e folkloristici. Tra questi anche un gruppo di Follonica che rievoca i fasti del Granducato di Toscana con la figura di Leopoldo II al quale Forte dei Marmi deve il Fortino.

Il corteo porterà in processione il busto ligneo contenente la reliquia di Sant’Ermete fino alla Chiesa a lui dedicata. Qui la reliquia resterà esposta fino al 28 agosto.

Martedì 27 agosto alle 21,30 appuntamento con la tradizionale Focata in piazza Garibaldi.

 

La fiera e i fuochi d’artificio

Il consueto mercato del mercoledì sarà anticipato a martedì 27 agosto, dalle 8 alle 13,30.

Il 28 agosto infatti il centro sarà interamente occupato dalle bancarelle della fiera di Sant’Ermete.

Tantissimi i banchi di abbigliamento, accessori e oggettistica. E anche tante possibilità di mangiare prodotti tipici locali e non solo.

Alle 22 inizia al pontile l’imperdibile spettacolo dei fuochi d’artificio, visibile dalla spiaggia e da molti punti del paese e dei dintorni.