Forte dei Marmi: Claudio Strinati racconta Michelangelo

Conferenza sabato 15 dello storico e critico dell’arte, dedicato alla presenza del Buonarroti in Versilia. Nell’occasione, ingresso gratuito alla mostra sull’arte a San Pietroburgo

È dedicata a Michelangelo al Forte, la conferenza in programma sabato 15 settembre alle 18 al Giardino d’inverno di Villa Bertelli, a Forte dei Marmi.

A raccontare il grande artista, e in particolare la sua presenza in Versilia e a Forte, sarà lo studioso, critico d’arte e storico, Claudio Strinati, che alle competenze e all’esperienza unisce una grande capacità di parlare di cultura al grande pubblico.

L’evento rientra negli appuntamenti promossi per le celebrazioni del 500° anniversario della venuta di Michelangelo in Versilia, portate avanti dai Comuni di Forte dei Marmi, Pietrasanta, Seravezza e Stazzema.

Fino a venerdì 21 settembre, sempre a Forte dei Marmi, è aperta al pubblico la mostra Nel segno di Michelangelo, presso il Museo Ugo Guidi ed il Logos Hotel, con l’esposizione di omaggi a Michelangelo realizzati da numerosi artisti contemporanei.

Oltre che storico e critico dell’arte, Strinati è musicologo, giornalista, curatore ed organizzatore di mostre d’arte. All’attività accademica e a quella professionale unisce l’impegno nella divulgazione culturale, attraverso la collaborazione con numerose testate, specialistiche e non, e con l’attività di conferenziere e relatore in numerosi incontri pubblici.

Per l’occasione, Villa Bertelli farà un dono a tutti gli appassionati d’arte: dalle 16 alle 18 sarà possibile visitare gratuitamente la mostra “Il racconto della pittura. Arte a San Pietroburgo dalle Avanguardie agli anni ’40“, ospitata nelle sale espositive del primo e del secondo piano della Villa fino al 30 settembre. Si tratta di capolavori provenienti dalla Collezione del Museo d’Arte di San Pietroburgo del XX e XXI secolo.

Cosa: Michelangelo al Forte, conferenza di Claudio Strinati
Quando: sabato 15 settembre, ore 18
Dove: Giardino d’inverno di Villa Bertelli, via Mazzini 200, Forte dei Marmi
Ingresso libero