Francigena Tuscany Marathon 2019: via alle iscrizioni

Da lunedì 1° aprile, aperte le iscrizioni alla terza edizione della Francigena Tuscany Marathon, la camminata di 42 chilometri da Pietrasanta a Lucca in programma il 29 settembre 2019

 

Torna, domenica 29 settembre, la Francigena Tuscany Marathon, terza edizione della camminata che nelle precedenti edizioni ha visto migliaia di partecipanti sulle vie della Versilia, provenienti da tutta Italia e non solo.

E lunedì 1° aprile, a partire dalle 18, sono aperte le iscrizioni, sul sito della manifestazione: FrancigenaTuscanyMarathon.

Camminata non competitiva

La Francigena Tuscany Marathon è la prima maratona sulla Via Francigena in Toscana, sull’antico itinerario di Sigerico.

È una camminata ludico motoria non competitiva in linea, a passo libero e aperta a tutti.

Il percorso segue, quasi integralmente (al 90%), il tracciato ufficiale della Via Francigena (alcune varianti sono necessarie per motivi di sicurezza), privilegiando mulattiere e strade a bassa percorrenza di traffico veicolare.

Da Pietrasanta si dirige a Camaiore, Massarosa, e infine a Lucca. Lungo la strada si toccheranno toccati alcuni dei più bei borghi della Versilia e della Lucchesia: Valdicastello Carducci, Capezzano Pianore, Pontemazzori, Montemagno, Ricetro, Gualdo, Valpromaro, Piazzano, Vecoli e San Macario.

Oltre al percorso completo, da Pietrasanta a Lucca, di 42 chilometri, sono previsti tre percorsi più brevi, con difficoltà crescente, di dieci, 11 e 22 chilometri. Sarà possibile infatti terminare il percorso a Camaiore o a Valpromaro (la scelta del tratto da percorrere va deciso all’ atto dell’iscrizione da ogni singolo partecipante).

I costi

Invariato il costo dell’iscrizione: 15 euro. La navetta per il rientro da Lucca o Valpromaro a Pietrasanta costa 3 euro.

 

L’organizzazione

La manifestazione è omologata e assicurata dalla Fiasp – Federazione italiana amatori sport popolari.

È organizzata dall’Associazione Amici della Via Francigena Pietrasanta in collaborazione con: Arciconfraternita Misericordia Lucca e Lucca Ospitale. Per l’organizzazione dell’evento è stato necessario il supporto dei Comuni di Pietrasanta, Camaiore, Massarosa e Lucca e l’indispensabile aiuto di varie associazioni locali.

Il percorso sarà interamente messo in sicurezza grazie alla presenza ed ai controlli delle Protezioni Civili locali, della Uoei di Pietrasanta, degli Amici della Montagna di Camaiore e alla collaborazione di altre Associazioni Locali e Comitati Cittadini.

Gli ospitali presenti sul percorso (Ostello del Pellegrino di Camaiore, Casa del Pellegrino di Valpromaro e Accoglienza della Misericordia di Lucca) daranno un importante supporto nella gestione dei punti di ristoro.

La copertura sanitaria del percorso sarà invece a cura della Arciconfraternita della Misericordia di Lucca e delle Misericordie Provinciali.

 

Foto dalla pagina Facebook #Ftm2019