Giornata della Memoria: le iniziative in Versilia

Mercoledì 27 gennaio, Giornata della Memoria e mercoledì 10 febbraio 2021, Giorno del Ricordo: tante iniziative in Versilia, on line o via Tv

 

Da quasi 15 anni il 27 gennaio è, in tutto il mondo, la Giornata della Memoria, istituita dall’Onu per ricordare, nell’anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz da parte dell’Armata Rossa, le vittime dell’Olocausto. Il 10 febbraio è invece il Giorno del Ricordo, dedicato alle vittime delle Foibe.

Anche quest’anno in Versilia sono numerosi gli appuntamenti organizzati per le ricorrenze dall’Istituto storico della resistenza e dell’età contemporanea (Isrec), con il coordinamento della Provincia di Lucca e la partecipazione dei Comuni del territorio.

Le manifestazioni devono tuttavia fare i conti con il Covid, e quasi tutti gli eventi si terranno on line o per televisione, sul canale Noi Tv.

Tra gli appuntamenti, una mostra virtuale dedicata ai bambini della Shoah, una lettura de La treguadi Primo Levi, un concerto dell’Istituto Boccherini sulla musica ai tempi del nazismo. E un testo di Liliana Segre letto da Ottavia Piccolo.

Ecco il programma.

 

Una mostra dedicata a Luciana Pacifici

Sono dedicate a Luciana Pacifici, la più piccola deportata ad Auschwitz della provincia di Lucca, le iniziative del 2021. Luciana venne arrestata con i familiari a Lucca, nella frazione di Cerasomma.

A raccontare lei e tanti altri bambini ebrei sarà la mostra multimediale, realizzata dall’Isrec ,Nel vento e nel ricordo. Storie di bambini ebrei della Shoah in provincia di Lucca, allestita nelle sale di Palazzo Ducale e visitabile virtualmente. (www.nelventoenelricordo.it ).

È una visita virtuale alla scoperta di storie della deportazione e della salvezza di bambini ebrei del territorio provinciale che, durante il periodo di occupazione nazista, furono strappati dalle proprie terre e portati in campi di sterminio e di concentramento europei.

La mostra è online da sabato 23 gennaio e rappresenta uno strumento a disposizione di scuole di ogni ordine e grado e di tutti coloro che vogliono approfondire questa tematica, forse poco conosciuta.

 

La tregua, di Primo Levi

Il 27 gennaio alle 10,30 è in programma il reading teatrale La tregua, tratto dall’omonima opera di Primo Levi, recitato da Marco Brinzi, accompagnato dalle musiche di Luca Giovacchini.

L’evento sarà visibile sulle pagine social della Provincia di Lucca e di tutti i Comuni che hanno aderito e collaborato agli eventi.

Il testo, (realizzato in collaborazione con l’associazione Liberation Route Italia), descrive le esperienze dell’autore a partire dall’abbandono di Auschwitz da parte dei tedeschi. Racconta il lungo viaggio del deportato per ritornare in Italia, nella città natale di Torino, con mesi di spostamenti nell’Europa centro-orientale. La sua testimonianza rappresenta quella dei milioni di sfollati al termine della seconda guerra mondiale, in grandissima parte ex detenuti del Reich tedesco, o lavoratori coatti sopravvissuti ai campi di concentramento.

 

La musica ai tempi del nazismo

Sempre il 27 gennaio, alle 17,15 su Noi Tv (canale 10 del digitale terrestre) verrà trasmesso il concerto La musica ai tempi del nazismo, a cura dell’Istituto superiore di studi musicali Luigi Boccherini. Il concerto propone un affresco allegorico di aspetti che sono stati tragicamente vissuti nel XX secolo e che sembrano riaffacciarsi pericolosamente ai giorni nostri. Al tempo stesso, però, costruisce una riflessione sulla perdita progressiva dei valori di vita e umanità. Così il Quartetto di Wilhelm Kempff simboleggia l’indifferenza, unita a una voluta estraniazione dalla tragica realtà.

Il concerto sarà preceduto, il 26 gennaio (alle 10,30) dalla presentazione del volume Tradotti gli estremi confini, musicisti ebrei internati nell’Italia fascista.

Mercoledì 27, alle 22, Noi Tv propone infine uno speciale dedicato al Giorno della Memoria.

 

Nei comuni della Versilia
Massarosa

27 gennaio e 10 febbraio, ore 18, conferenza online (profilo Facebook del Comune di Massarosa): La memoria delle immagini, incontro con fotografi e artisti che hanno rappresentato la memoria con le immagini.

Seravezza

27 gennaio, dalle ore 10, capoluogo e frazioni: apposizione coccarde tricolori ai luoghi della memoria: targa a Italo Geloni (capoluogo), piazza Perlasca (Querceta), Piazza Deportati nei campi di concentramento (Pozzi), piazza Primo Levi (Querceta).

10 febbraio, dalle ore 10, Seravezza, piazza Vittime delle Foibe (Querceta): apposizione coccarda tricolore al luogo del ricordo agli esuli istriani fiumani e dalmati

 

Stazzema – Parco nazionale della Pace di Sant’Anna

26 gennaio, ore 10,30 e 12: visita virtuale nel campo di Auschwitz, a cura di Michele Andreola, guida ufficiale del campo, riservata alla scuola secondaria di primo grado

27 gennaio, ore 12, pagina Facebook del Parco nazionale della Pace: l’attrice Ottavia Piccolo legge l’intervento di Liliana Segre al Parlamento Europeo. Introduce Matteo Corradini.

 

Viareggio

27 gennaio, ore 18, canali social del Comune: letture dedicate alla Giornata della Memoria all’interno della rassegna on line #BibliotecaFuoriDiSè

10 febbraio, via Martiri delle foibe, Giorno del Ricordo: deposizione corona di fiori

 

Nella foto, la famiglia Molco-Procaccia-Pacifici a Napoli (estate 1943). A sinistra, in braccio alla mamma, la piccola Luciana Pacifici, nata a Napoli e arrestata coi familiari a Cerasomma (Lucca). La più piccola deportata ad Auschwitz della provincia di Lucca