Gli “Stornelli infernali” a Massaciuccoli, tra Dante e cultura popolare

Venerdì 31 agosto al Museo archeologico, i menestrelli del Teatro Trabagai in uno spettacolo ispirato, in chiave comica e musicale, alla Divina Commedia

L’avventura di Dante e Virgilio all’Inferno, raccontata in chiave comica e divertente, i versi della Divina Commedia cantati su arie popolari, il teatro di strada dei menestrelli. C’è tutto questo nello spettacolo “Stornelli Infernali” che il Teatro Trabagai porta al Museo archeologico di Massaciuccoli venerdì 31 agosto.

Il Teatro “Trabagai” vede in scena Giorgio Monteleone (voce e chitarra) ed Elena Farulli (voce e mandolino). Trabagai, in dialetto livornese, significa “traffici, piccoli mercati”, e Trabagai è anche un’associazione creata con l’intento di divulgare la cultura del teatro attraverso la diffusione della commedia dell’arte, della clownerie, della musica e delle tradizioni popolari.

Monteleone e Farulli, come antichi menestrelli, condurranno gli spettatori in un viaggio che è una ricostruzione comica ma fedele, dell’avventura infernale di Dante e Virgilio, in un originale intreccio tra teatro, letteratura, cultura popolare e comicità.

Lo spettacolo, che dura circa un’ora e mezza, è adatto agli adulti, ma anche ai bambini a partire dai sette anni. Si raccomanda di indossare scarpe comode.

 

Cosa: Teatro Trabagai in Stornelli Infernali
Dove: Museo archeologico Massaciuccoli, via Pietra a Padule, Massarosa
Quando: venerdì 31 agosto, ore 20
Biglietti: 8 euro a persona, 30 euro complessivi per gruppi di quattro

Per info e prenotazioni: tel. 0584 974550 o massaciuccoliromana@itinera.info (prenotazione obbligatoria entro le 12 del 31 agosto)