“Io nell’arte”: alla Gamc di Viareggio, i laboratori per imparare a “sentire” le opere

Alla Gamc Lorenzo Viani, da sabato 13 ottobre, la rassegna “Io nell’arte”. Un ciclo di laboratori per abbandonarsi alle emozioni e “sentire” le opere. 

 

Al via gli incontri con «Io nell’arte», un ciclo di laboratori  – alla Gamc Lorenzo Viani di Viareggio -dedicati al riprendere contatto con le sensazioni autentiche che l’arte è in grado di suscitare.

Il primo appuntamento è per sabato 13 ottobre alle 16 con «Emozioni e gesto» in occasione della XIV Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani.

Si parte dall’osservazione delle opere di Emilio Vedova per scoprire come, il sentire, si trasforma in movimento e in colore. Esperienze che mirano ad aumentare la capacità di stare nel qui e ora e che aiutano a connettersi con le proprie sensazioni ed emozioni.

Quattro appuntamenti, di un’ora e mezzo l’uno, a cadenza mensile, a cura di Emma Guardi psicologa, psicoterapeuta della Gestalt, (corrente psicologica incentrata sui temi della percezione e dell’esperienza). Ogni incontro prevede momenti di meditazione, utile ad aprire il contatto con i sensi, con le emozioni ed i pensieri, momenti di osservazione delle opere esposte e momenti di produzione creativa.

L’ingresso è gratuito, ma è obbligatoria l’iscrizione.

Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani
Palazzo delle Muse, Piazza Mazzini, Viareggio – LU
Per informazioni: tel: 0584 46012 / 581118  gamc@comune.viareggio.lu.it

foto: un’opera di Emilio Vedova