La ragazza che dà vita ai quadri famosi

“La ragazza con l’orecchino di perla” e un autoritratto di Frida Kahlo. La “Dama con l’ermellino” e “La morte di Marat”: nella loro casa di Viareggio, Isabel e sua mamma Vikki riproducono i capolavori dell’arte. Con una macchina fotografica e tanta creatività

 

Un’adolescente con la passione per il teatro e la scena. Una madre abile fotografa e ricca di creatività. E le lunghe giornate in casa, a causa del Covid-19.

Nasce così una serie di foto sorprendenti in cui Vikki Keisala e sua figlia Isabel, 12 anni, ricreano alcuni dei più grandi capolavori dell’arte. Con una grande fedeltà all’originale, una cura maniacale dei dettagli e – anche – con grande divertimento, hanno realizzato la loro versione de La ragazza con l’orecchino di perla di Jan Vermeer e uno degli autoritratti di Frida Kahlo, La morte di Marat di Jacques-Louis David e la Dama con l’ermellino di Leonardo. E poco importa se, a fare le veci dell’ermellino, è il gatto di casa.

“Il primo, La ragazza con l’orecchino di perla, è stato una mia idea”, racconta Vikki, finlandese di origine, da quasi la-ragazza-con-l'orecchino-di-perla20 anni in Italia e da 16 a Viareggio. “Ma Isabel si è subito appassionata e ora è lei a proporre nuove opere da ricreare. È appassionata di teatro, e segue i corsi del Teatro del Rumore di Davide Moretti, che in questi giorni le mancano moltissimo. Con la riproduzione dei quadri, compensa un poco la mancanza”.

“La preparazione della scena richiede alcune ore, ma è molto divertente. A brevissimo pubblicheremo la nostra Gioconda, e stiamo già lavorando a un altro autoritratto di Frida Kahlo, più complicato del primo”, aggiunge Vikki.

Che di suo mette anche la propria abilità di fotografa, coltivata fin dall’infanzia. E grazie alla quale anche luci e inquadrature sono impeccabili.

I tableaux di Isabel e Vikki sono pubblicati sulla pagina Facebook Viks Collection. Qui Vikki pubblica anche le immagini dei suoi lavori artigianali: gioielli, e soprattutto orecchini, creati con materiali di recupero, dagli antichi cucchiai alle capsule del caffè, con risultati sorprendenti.

La riproduzione di quadri famosi, anche in chiave di parodia, è un passatempo creativo al quale si stanno appassionando in tanti, in tutto il mondo. Il Getty Museum di Los Angeles, qualche giorno fa, ha lanciato l’hashtag #gettymuseumchallenge,  invitando tutti gli appassionati d’arte a ricreare, a casa, i loro quadri più amati. Una sfida che, da Viareggio, Isabel e Vikki hanno raccolto in maniera eccellente.