La voce dell’arte contro un mare di plastica

Secondo un recente studio dell’Onu, ogni anno vengono riversati negli oceani 8 milioni di rifiuti plastici come le bottiglie monouso. In un chilometro quadrato di mare in Italia galleggiano 58 rifiuti di plastica, che salgono a 62 (secondo Legambiente) nel nostro Mar Tirreno.

Un’emergenza ambientale alla quale gli artisti dell’associazione Asart (Artisti scultori associati) hanno scelto di dare rilievo con una mostra collettiva intitolata “Fragili bellezze – Il mondo è ormai di plastica ma migliorarlo si può”. Da sabato 11 a domenica 26 agosto, nella Sala delle Grasce del Chiostro di Sant’Agostino, a Pietrasanta, saranno esposte le opere di 21 artisti.

La mostra, a ingresso libero, è aperta tutti i giorni tranne il lunedì dalle 18 alle 22.

Questi i 21 artisti partecipanti: Enrico Becherelli, Marco Bianchi, Marcela Magdalena Bracalenti, Paola Campioni, Fortunata Carta, Daniele Emilio Cinquini, Ferdinando Coppola, Maria Grazia Darco, Glauco Di Sacco, Paola Magrini, Clara Mallegni, Gianfalco Masini, Alessandra Morescalchi, Elda Papini, Maria Vittoria Papini, Patrizia Pianini, Isabella Scotti, Vanessa Thyes, Vittoria Toccangini, Adriana Tonelli, Stefano Carlo Vecoli.