Le novità in sala, da Nanni Moretti a Riccardo Scamarcio

Tanti film made in Italy nella programmazione dei cinema in Versilia, ma anche il fantasy fantascientifico di Macchine mortali

 

di redazione

Sono italiane due delle più interessanti novità da oggi nelle sale della Versilia: Santiago, Italia, di Nanni Moretti e Il testimone invisibile, con Riccardo Scamarcio, mentre prosegue la programmazione di Se son rose di Leonardo Pieraccioni e si annuncia l’anteprima del documentario Il sole sulla pelle. Per gli appassionati del fantasy, arrivano le Macchine mortali. E c’è spazio anche per la riproposizione di grandi classici.

 

Da Moretti a Scamarcio

Arriva alle Scuderie Granducali di Seravezza, la sala che in Versilia si sta sempre più affermando per il cinema d’essai e di qualità, l’ultima opera di Nanni Moretti che, con Santiago, Italia, si cimenta con i documentario. Il film racconta, attraverso le testimonianze di chi c’era, una vicenda di 45 anni fa.

Era il settembre del 1973 e in Cile, dopo il colpo di stato del generale Pinochet, si era scatenata la repressione contro gli oppositori e i sostenitori di Salvador Allende, il presidente spodestato.
L’ambasciata italiana a Santiago si trovò a essere il rifugio per centinaia di questi, ma anche per anziani e bambini. La decisione di accoglierli in Italia, presa dai diplomatici, significò per loro la salvezza, e una nuova vita nel nostro paese.

 

Riccardo Scamarcio è invece il protagonista di un giallo dalla trama classica, Il testimone invisibile, diretto da Stefano Mordini. Con lui Miriam Leone, Maria Paiato e Fabrizio Bentivoglio. Un omicidio inspiegabile, un’abilissima avvocata penalista incaricata di difendere il principale sospettato, un testimone chiave sono gli elementi della trama. Al cinema Centrale di Viareggio e al Comunale di Pietrasanta.

 

Il cinema italiano resta ben rappresentato nelle sale della Versilia anche da Se son rose, divertente commedia di Leonardo Pieraccioni, interpretata dallo stesso Pieraccioni con Elena Cucci, al Goldoni di Viareggio.

 

Lunedì 17, poi, è atteso all’Eden Il sole sulla pelle, il nuovo documentario di Massimo Bondielli sulla strage di Viareggio del 29 giugno 2009. Con Marco Piagentini, Leonardo Piagentini e Daniela Rombi.

 

Macchine mortali tra fantasy e fantascienza

Un mondo post apocalisse nucleare, Londra trasformata in una città predatrice, che si muove enormi cingoli, una coppia di giovanissimi protagonisti… è Macchine mortali, film tratto dall’omonimo romanzo fantasy di Philip Reeve. Alla regia il premio Oscar Christian Rivers, mago degli effetti speciali. Tra gli interpreti Robert Sheehan e Hera Hilmar. Lo propongono il Nuovo Lido di Forte dei Marmi e il Goldoni di Viareggio.

 

Per chi se li fosse persi, restano in sala Bohemian Rhapsody, il biopic dedicato al grande Freddie Mercury e ai Queen, con un bravissimo Rami Malek e la regia di Dexter Fletcher (all’Eden di Viareggio, al Borsalino di Camaiore e al Nuovo Lido di Forte) e il perfido e dispettoso Grinch (al Borsalino e all’Odeon di Viareggio).

Il Goldoni di Viareggio prosegue la programmazione di Alpha. Un’amicizia forte come la vita, di Albert Hughes, con Kodi Smit-McPhee. Ambientato nel Paleolitico racconta dell’amicizia tra un ragazzo e un lupo, progenitore della razza canina.

 

I classici ritrovati

Per chi ama i classici, due proposte da non perdere.
Nel week end alle Scuderie Granducali di Seravezza si può rivedere uno dei film più amati (e premiati, con cinque Oscar) di Billy Wilder, L’appartamento, con Jack Lemmon e Shirley MacLaine. Il film è in versione restaurata, in lingua originale inglese con sottotitoli in italiano.

 

Martedì 18 il Borsalino di Camaiore propone Il settimo sigillo di Ingmar Bergman, con Max von Sydow e Bibi Andersson. Si tratta della versione restaurata del capolavoro della versione restaurata del capolavoro del 1957.

 

Per conoscere date e orari dei film in programmazione nelle sale della Versilia, clicca qui.

 

Nella foto: Nanni Moretti e Santiago, Italia