Amore. Cantico dei Cantici. Al Lu.C.C.A. il ciclo di dipinti di Elio De Luca

Al Lu.C.C.A Lounge & Underground, la mostra dell’artista Elio De Luca a cura di Maurizio Vanni. Un messaggio d’amore universale nel viaggio visivo del Cantico dei Cantici. Dal 18 settembre al 14 ottobre

 

Il “Cantico dei Cantici”, uno dei testi più lirici e inusuali delle Sacre Scritture, è col suo messaggio di amore universale alla base del viaggio visivo dell’artista toscano Elio De Luca.

Il ciclo di dipinti compone la mostra itinerante dal titolo “Amore. Cantico dei Cantici”, a cura di Maurizio Vanni e prodotta da MVIVA, che fa la sua prima tappa nel Lu.C.C.A. Lounge & Underground

L’incontro con l’artista si terrà sabato 29 settembre 2018 alle 17 e nell’occasione sarà presentato il libro d’artista, edito da Polistampa, che oltre a includere la riproduzione delle opere in esposizione sarà corredato dal testo originale del Cantico.

Unico poema d’amore presente nell’Antico Testamento, contenuto sia nella Bibbia ebraica che in quella cristiana, il Cantico racconta in versi l’amore tra due innamorati, con tenerezza ma anche con un ardire di toni ricco di sfumature sensuali, che ha guadagnato nei secoli schiere di estimatori anche tra i laici.

De Luca non si limita a illustrare i passaggi più suggestivi del Cantico, ma li prende a prestito per celebrare l’amore in tutte le sue sfaccettature, l’estasi, i sospiri, i lucidi sogni, il rincorrersi, il trovarsi, lo stordimento sensoriale, il cercarsi, il ritrovarsi, ma anche l’amplesso e i momenti di dolce erotismo nei quali i due corpi si fondono diventando una cosa sola. I fondi oro rappresentano il non reale, qualcosa di distante e irraggiungibile, e danno un effetto mistico e sovrannaturale.

“Ne scaturiscono opere raffinatissime – spiega Maurizio Vanni – nelle quali la leggerezza dei corpi sembra quasi immersa in un mare dorato. Gli incarnati appaiono illuminati dall’interno, da un bagliore intenso che li rende eleganti e quasi immateriali. Tutto si muove lentamente, quasi ritmato da un metronomo marziale che scandisce un tempo più esistenziale che cronologico. L’amore si trasforma in simbolo supremo che riesce ad accogliere in sé significati molteplici, materiali e trascendentali, umani e divini”.

Da oltre quarant’anni Elio De Luca, originario di Pietrapaola (Cosenza), ma trasferito da giovanissimo a Prato è sulla scena artistica nazionale. Negli ultimi anni, ha esposto l’opera “Capriccio Italiano” presso lo Spazio Italia di Pechino  realizzata in collaborazione con l’Ambasciata Italiana in Cina e con l’Istituto Italiano di Cultura a Pechino. Sono del 2016 le esposizioni a Città della Pieve, Barberino Val d’Elsa, Stigliano e Arezzo. Nel 2017 è invitato ad esporre una grande mostra dal titolo “Donna – Elogio delle virtù” al Palazzo Pretorio del Comune di Certaldo.

 

Cosa: Elio De Luca. “Amore. Cantico dei Cantici” a cura di Maurizio Vanni

Quando: dal 18 settembre al 14 ottobre 

Dove: Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art Via della Fratta, 36 Lucca

orario mostra: da martedì a domenica 10-19, chiuso lunedì – ingresso libero

Incontro con l’artista e presentazione libro sabato 29 settembre 2018 ore 17
Per informazioni: tel. 0583 492180  – info@luccamuseum.com