Michelangelo e la congiura di San Lorenzo nel racconto di Costantino Paolicchi

Venerdì 17 agosto, alla Fondazione Arkad di Seravezza, il racconto degli anni trascorsi dal Buonarroti in Versilia

di redazione

Cinque secoli fa, a partire dal marzo del 1518, Michelangelo trascorse tre anni in Versilia, e in particolare a Seravezza. Furono anni difficili, fra i più travagliati nella vita del grande artista.

A raccontarli sarà, venerdì 17 agosto (ore 21), lo storico Costantino Paolicchi, in un incontro presso la Fondazione Arkad di Seravezza dal titolo “La congiura della facciata di San Lorenzo, Michelangelo vittima illustre del potere politico” (ingresso libero).

In quegli anni, infatti, il Buonarroti lavorò anche al progetto, mai realizzato, per la facciata della basilica fiorentina, una delle più antiche della città.

Paolicchi racconterà di Michelangelo e di “grandi fatiche, preoccupazioni, la sfortuna che sembra perseguitarlo, i committenti che incalzano, la malattia, la percezione del tempo che passa inutilmente e forse anche la consapevolezza della propria impotenza, d’essere strumento di un disegno politico che si consuma nei palazzi del potere: i Medici e i della Rovere; il nuovo papa Leone X e gli eredi del grande Giulio; una tomba indesiderata, che Michelangelo non dovrà mai realizzare”.

E anche “la dura realtà delle cave, l’ambiente aspro e implacabile delle Apuane, la natura selvaggia da ‘domesticare’ insieme agli uomini: gli abili cavatori di Carrara, gli ingrati scalpellini di Settignano, la povera gente di Seravezza e dei villaggi montani che non conosce l’arte di cavare ma è desiderosa di aiutare lo scultore”.

L’incontro rientra nell’ambito delle iniziative legate alla mostra “Cava”, in corso sempre alla Fondazione Arkad fino al 28 ottobre.

Prima della conferenza, dalle 16 alle 19, sarà possibile assistere dal vivo al lavoro di un gruppo di artisti, impegnati a scolpire un bassorilievo davanti al pubblico. E alle 19 sarà offerto uno “spuntino del cavatore”, con i prodotti tradizionali delle Apuane.

 

Cosa: “La congiura della facciata di San Lorenzo, Michelangelo vittima illustre del potere politico”, di Costantino Paolicchi
Quando: venerdì 17 agosto, ore 21
Dove: Fondazione Arkad, via Leonetto Amadei 289, Seravezza
Ingresso libero