Musica: alla Versiliana l’Orchestra della Toscana, da Piazzolla a Beethoven

Giovedì 1° agosto alla Versiliana di Marina di Pietrasanta, concerto dell’Orchestra della Toscana diretta da Daniele Giorgi con la fisarmonica di Ivano Battiston

 

Le “quattro stagioni” di Astor Piazzolla e la Quinta di Beethoven: è il programma del concerto che l’Orchestra della Toscana terrà giovedì 1° agosto alla Versiliana di Marina di Pietrasanta (ore 21,30).

L’Ort sarà diretta da Daniele Giorgi e accompagnata da Ivano Battiston alla fisarmonica.

 

Il programma

La serata si aprirà con Las cuatro Estaciones Porteñas di Astor Piazzolla, con la fisarmonica di Ivano Battiston.

Conosciute anche come Le quattro stagioni di Buenos Aires, sono quattro composizioni di tango scritte da Piazzolla tra il 1965 e il 1970 e originariamente concepite e trattate come composizioni singole.

In questa occasione saranno proposte nell’arrangiamento per fisarmonica e orchestra d’archi del musicista tedesco Lothar Hensel.

A seguire, la Quinta Sinfonia di Ludwig Van Beethoven, da molti considerata la composizione che meglio incarna il vero Beethoven, ovvero l’uomo che lotta contro il fato e lo vince.

 

Daniele Giorgi

Classe 1970, fiorentino, si diploma in violino con il massimo dei voti presso il Conservatorio Cherubini e si perfeziona al Conservatorio (Scuola universitaria di musica) della Svizzera Italiana. Nel 2003 inizia a dedicarsi alla direzione d’orchestra sotto la guida di Piero Bellugi e Isaac Karabtchevsky.

Ha collaborato come direttore con numerose orchestre fra cui la Haydn Orchester di Trento e Bolzano, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Ort, la Czech Chamber Philharmonic.

È fondatore e direttore musicale dell’Orchestra Leonore.

 

Ivano Battiston

Diplomatosi con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore al Conservatorio di Castelfranco Veneto, sotto la guida di Salvatore Di Gesualdo, ha in seguito approfondito lo studio della composizione con Bruno Coltro. Dopo aver vinto il XXVIII Trophée Mondial de l’Accordéon nel 1978, si è dedicato alla fisarmonica da concerto come solista e camerista.

Ha collaborato con musicisti come Luciano Berio, Alexander Lonquich, Mario Brunello e Avi Avital e ha tenuto masterclass in Italia e all’estero. Oggi è titolare della cattedra di fisarmonica al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, e autore di circa 100 composizioni.

 

Orchestra della Toscana

Fondata a Firenze nel 1980, per iniziativa della Regione Toscana, della Provincia e del Comune di Firenze, è considerata una tra le migliori orchestre in Italia. Nel 1983 è diventata Istituzione Concertistica Orchestrale per riconoscimento del Ministero del Turismo e dello Spettacolo.

Composta da 44 musicisti, ha sede al Teatro Verdi di Firenze. Il Direttore Artistico è Giorgio Battistelli e il Direttore Principale Daniele Rustioni.

La sua storia artistica è segnata dalla presenza e collaborazione con musicisti illustri tra i quali Luciano Berio, Salvatore Accardo, Martha Argerich, Rudolf Barshai, Yuri Bashmet, Frans Brüggen, Myung-Whun Chung, Gianluigi Gelmetti, Daniel Harding, Eliahu Inbal, Yo-Yo Ma e Uto Ughi.

L’Ort è interprete duttile di un ampio repertorio, dal barocco al classico romantico, al Novecento storico, con una particolare attenzione alla musica contemporanea.

I suoi concerti sono trasmessi su RadioRai Tre e su Rete Toscana Classica; incide per Emi, Ricordi, Agorà, VDM Records e Sony Classical.

 

Info

Cosa: Concerto dell’Orchestra della Toscana diretta da Daniele Giorgi con la fisarmonica di Ivano Battiston
Dove: Teatro La Versiliana, viale Morin 16, Marina di Pietrasanta
Quando: giovedì 1° agosto, ore 21,30
Biglietti: da 10 a 15 euro
Prevendite: TicketOne e biglietteria del Festival
Per informazioni: tel. 0584 265757, sito web www.versilianafestival.it

 

 

Foto di Marco Borrelli