Natale al Cinema con Pinocchio, Star Wars e Özpetek

Dal 19 dicembre nei cinema della Versilia il Pinocchio di Matteo Garrone, il nono capitolo di Star Wars, La dea fortuna di Ferzan Özpetek e Last Christmas

 

Settimana di importanti uscite nei cinema della Versilia. Da giovedì 19 sono in sala l’atteso Pinocchio di Matteo Garrone, l’ultimo capitolo della saga di Star Wars, L’Ascesa di Skywalker, e La dea fortuna, di Ferzan Özpetek. Tra le novità anche un paio di film francesi, Il ritratto della giovane in fiamme e Il mistero di Henri Pick e la commedia natalizia Last Christmas, con Emilia Clarke.

Per chi ancora non l’ha visto, resta in sala Il primo Natale di Ficarra e Picone. E torna il bellissimo cartone animato La famosa invasione degli orsi in Sicilia.

Ecco la consueta, veloce guida di LiveVersilia ai film in sala.

Per conoscere i dettagli di orari e programmazione, clicca qui.

 

Le novità
Pinocchio

Per la nuova versione cinematografica del capolavoro di Collodi, Matteo Garrone schiera un super cast, a cominciare da Roberto Benigni (che diede il volto al suo Pinocchio nel film del 2002) nel ruolo di Mastro Geppetto. Il giovanissimo Federico Ielapi, che interpreta il burattino, è già una piccola star, e poi ci sono Gigi Proietti, Mangiafuoco, mentre Rocco Papaleo è il Gatto e Massimo Ceccherini la Volpe.

In un’epoca di super effetti digitali, Garrone sceglie poi di puntare sull’arte artigianale del trucco: è un magistrale make up a realizzare il miracolo del bambino-burattino.

 

Star Wars. L’Ascesa di Skywalker

Il nono capitolo della saga di Star Wars, diretto da J.J. Abrams, vede il ritorno di gran parte del cast delle due pellicole precedenti: tra gli interpreti ci sono infatti Carrie Fisher, Mark Hamill, Daisy Ridley, Adam Driver, Lupita Nyong’o, e tantissimi altri.

Nel film, la resistenza resiste, ma ne rimane ben poco: uno sparuto gruppo di uomini e donne tra cui Leia Organa, Dameron Poe, Finn, Rose Tico e Rey. Il Primo Ordine non è riuscito a sterminarli solo grazie al sacrificio di Luke Skywalker, che in una sorta di proiezione spettrale ha attirato su di sé il fuoco avversario e sfidato a duello Kylo Ren, permettendo agli altri di mettersi al sicuro e di continuare a combattere ancora un anno dopo essere scampati all’eccidio. Kylo, affiancato dal generale Hux, ha preso il controllo dell’Ordine dopo aver ucciso Snoke (insieme a Rey, che ignorava però il suo vero piano) e ora niente sembra in grado di fermarlo. Ma Rey ha portato con sé il testo sacro degli Jedi.

 

La dea fortuna

Alessandro e Arturo (Stefano Accorsi ed Edoardo Leo) sono una coppia da più di 15 anni. La passione e l’amore si sono trasformati in un affetto importante, ma la loro relazione è chiaramente in crisi. Annamaria, ex fidanzata e migliore amica di Alessandro, affida loro i suoi figli per qualche giorno, il tempo necessario ad alcuni accertamenti in clinica.
L’arrivo dei due bambini segnerà un’improvvisa svolta nel rapporto tra i due uomini.

 

Ritratto della giovane in fiamme

Diciottesimo secolo, Francia. Marianne (Noémie Merlant) è una giovane pittrice, incaricata di eseguire il ritratto di nozze di Héloïse (Adèle Haenel). Héloïse però non vuole sposarsi, e rifiuta anche il ritratto. Marianne deve così osservarla di giorno, per riuscire a dipingere il ritratto di notte. Giorno dopo giorno, le due donne si avvicinano mentre condividono gli ultimi momenti di libertà.

Nel cast anche Valeria Golino.

Il film diretto e sceneggiato da Céline Sciamma, ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura al Festival di Cannes 2019.

 

Last Christmas

Prende il titolo dal celeberrimo brano scritto nel 1984 da George Michael per i Wham! questo film di sapore natalizio, scritto da Bryony Kimmings ed Emma Thompson, che interpreta anche il ruolo della madre della protagonista. Che si chiama Kate (è Emilia Clarke, la Daenerys Targaryen del Trono di Spade), lavora in un negozio di decorazioni natalizie, ma sogna di diventare cantante.
Goffa e sfortunata, Kate incontra Tom (Henry Golding), una specie di uomo perfetto, al quale racconta le sue disavventure. Compreso quanto le è accaduto il Natale prima.
Nella colonna sonora, oltre a Last Christmas, altri brani di Michael, tra cui This is how (we want you to get high), scritta nel 2016, poco prima di morire.

 

Il mistero Henri Pick

Chi è Henri Pick? Molti risponderebbero che è l’autore di un romanzo eccezionale, scoperto per caso in una misteriosa libreria nel cuore della Bretagna e diventato in brevissimo tempo un best seller. Ma Henri Pick in realtà è – anzi, era – un pizzaiolo, deceduto ormai da due anni. E la vedova giura e spergiura di non averlo mai visto scrivere nulla più della lista della spesa. Qual è la verità? Sospettando un caso costruito a tavolino, il critico letterario Jean Michel Rouche (Fabrice Luchini) affiancato dalla figlia di Pick, inizia a indagare.

 

Ancora in sala
La famosa invasione degli orsi in Sicilia

Lorenzo Mattotti, uno degli illustratori e fumettisti italiani più noti al mondo, firma (in animazione tradizionale) il suo primo lungometraggio. E sceglie un’opera splendida di Leonardo Sciascia, che fu pubblicato per la prima volta nel 1945, a puntate, sul Corriere dei piccoli.

Il film vanta anche un cast vocale notevolissimo, a cominciare da Andrea Camilleri che poco prima di morire ha doppiato il personaggio del Vecchio Orso. Con lui anche Toni Servillo, Antonio Albanese, Corrado Guzzanti e Linda Caridi.

La storia racconta di Leonzio, il Grande Re degli orsi, che per ritrovare il figlio da tempo perduto, decide di condurre il suo popolo dalle montagne alla pianura, dove vivono gli uomini. Grazie al suo esercito e all’aiuto di un mago, riuscirà a sconfiggere il malvagio Granduca e a trovare finalmente il figlio Tonio. Ben presto, però, Re Leonzio si renderà conto che gli orsi non sono fatti per vivere nella terra degli uomini.

 

Il primo Natale

Settimo film della celebrata coppia Ficarra & Picone, che lo firmano come registi e interpreti.

Salvo Ficarra interpreta un ladro di sacre reliquie, Valentino Picone un prete, affascinato dal presepe e dall’incanto che suscita nei fedeli. Il parroco realizza un presepe vivente, con una piccola statua a rappresentare Gesù Bambino. La statua attira le mire di Salvo, e da lì parte un viaggio nel tempo, che porta i due nella Palestina di oltre 2 mila anni fa, all’epoca del primo Natale. Qui incontreranno Erode, interpretato da Massimo Popolizio, e si impegneranno in una grande missione: salvare la vita a Gesù.

 

Per conoscere in dettaglio la programmazione nei cinema della Versilia clicca qui.
Nella foto, Federico Ielapi nel Pinocchio di Matteo Garrone